10 consigli per rendere il Camino de Santiago con diabete

pochi giorni fa la sfida “cammina per diabete 2018” in cui 110 persone con tipo 1 e il diabete di tipo 2 di diverse associazioni di Spagna e Portogallo hanno completato una parte del Camino de Santiago per motivare tutte le persone con il diabete per fare sport e superare qualsiasi sfida. L’iniziativa mira a inculcare la necessità di esercizio fisico per far parte della vita quotidiana delle persone con diabete.

Inoltre, i partecipanti di questa sfida hanno fatto parte di uno studio per analizzare i benefici della fisica dell’attività Nel miglioramento del controllo del diabete.

Lasciamo 10 suggerimenti per rendere il modo di Santiago con diabete,

prima di iniziare la via

1. Si consiglia di seguire un normale piano di formazione e un’intensità progressiva, con un minimo in anticipo di circa tre mesi. È necessario adattare questo programma di preparazione dell’età e le condizioni fisiche di ciascuna persona.

2. Informare il medico prima in modo da poter regolare bene il trattamento e consigliare il paziente nutrizionalmente.

3. Se prima del modo in cui si prende un aereo, è essenziale prendere un rapporto medico per dimostrare di avere il diabete ed è necessario portare il farmaco e alcuni dispositivi (glucometro, lancets, pompa per insulina per insulina, misuratore di glucosio continuo , ecc.).

Cosa devi andare alla strada

4. È molto importante prendere abbastanza insulina. Dobbiamo calcolare l’insulina che sarà necessaria per i giorni della strada e portare un importo supplementare. Si consiglia di trasportare frigoriferi portatili o portafoglio freddo per mantenere il materiale alla temperatura appropriata, poiché in alcuni ostelli c’è frigorifero per il mantenimento del farmaco, ma negli altri no. È essenziale portare sempre un kit glucagon

5. Utilizzare calzature adatte (stivali da montagna), se è possibile che sia già usato, che è impermeabile e traspirante.

6 L’abbigliamento dovrebbe essere comodo, adatto per la pratica sportiva e, per quanto possibile, così poco.

Durante il modo

7. I cambiamenti nei livelli di glicemia (glicemia) sono comuni quando praticano esercizio fisico o sport, quindi è necessario misurare il glucosio prima, durante e dopo ogni fase per conoscere tali modifiche. Si consiglia di portare un controllo del glucosio prima di andare a dormire.

8. La cura dei piedi è uno dei punti più importanti da considerare. Dopo ogni fase devi rivederli per rilevare qualsiasi ampolle, attrito, gonfiore o ferita. Si consiglia di lavarli con acqua e sapone neutro, idratarli e cambiare gli stivali da sandali.

9. È importante portare il cibo per tracciare ipoglicemia, compresi i carboidrati di assorbimento rapido (zucchero, bevande isotoniche, bevande zuccherate o nettari di frutta, ecc.).

10. È necessario idratare bevendo circa tre litri di fluidi al giorno, sebbene tale importo possa variare a seconda della durata delle fasi e delle condizioni meteorologiche. L’iperglicemia aumenta l’eliminazione del glucosio per urina aumentando il rischio di disidratazione, quindi in quei casi, l’idratazione deve essere maggiore. La bevanda di scelta dovrebbe essere l’acqua, sempre imbottigliata. Puoi anche prendere infusioni fredde o calde, bevande leggere, ecc. Sarà necessario tenere conto dell’etichettatura delle bevande per controllare i carboidrati che vengono ingeriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *