Anatomia renale

Delavina contenuto

Anatomia generale

Anatomia interna

Vascolarizzazione e Innervation

Nefrone

Capillari associati a lanefrona

Position Kidnery Figura 1. Position Lodge.
Anatomia interna interna

Figura 2. Anatomia interna interiore

Anatomia generale

Questi organi a forma di fagioli, bugia i backperneals?nella parte superiore della regione e si estende approssimativamente dal livello della vertebratura toracica12 (T12) alla terza mamma vertebrale (L3) che riceve una certa protezione della parte inferiore della scatola toracica. Elhigado corona il rene sinistro e lo rende localmente inferiore alla destra. Ogni rene pesa per adulto circa 150 g e in quanto la media è lunga 12 cm di lunghezza, 6 larghezza e 3 spessore. Nella sua forma, la superficie laterale è convessa mentre il concavo mediale losauperficie con una fessura verticale chiamata hilum renale che conduce a anomalo all’interno del I reni chiamò senorenal.Varias strutture entrano e lasciano i reni del seno di altezza e occupante, tra questi sono gli ureteri, i vasi sanguigni renali, le navi linfatiche e i nervi. Sopra i reni sono chiamati i glandsupraneals che non hanno nulla a che fare con le funzioni di Loddriers. Delineato ogni rene è circondato da tre strati di relazione del tessuto:
1.- Capsula renale: inecapa fibrosa trasparente che aderisce direttamente sulla superficie del Rene e che fornisce una forte barriera che impedisce che quelli esistenti nelle regioni circostanti possano penetrarli.

2.- Adipose capsula: che è una massa adiposa (di grasso) che aiuta a ancorare il rene un laparrio del corpo e serve come un pad soft pad protetto dai colpi I.

3.- Fascia renale: la stacapa esterna è da fibroso denso seventhine e circonda il rene simile all’accompagnatura Membrane, compresa la ghiandola. Questo strato è quello che garantisce l’organo ai tessuti ritirati.

Anatomia interna

La sezione frontale del rene mostra che ha tre diverse regioni:
1.- Cortex: il Cortezarenal è la regione più superficiale è di colore più chiara e ha strutture granulari.

2.- Médula: è un oscuro bruno rossastro marrone brown Unzonamás profondamente situato alla corteccia, masse sfocate di tessuto chiamate piramidi renali o piramidi midollare (figura 2). La labase Anchade ogni piramide è diretta verso la crosta mentre la punta o papilaapunte internamente. Le piramidi sembrano aree con strisce perché sono una modalità gravemente costituita da cluster di tubularmicroscopic che raccolgono urina. Le piramidi sono separate da estensioni verso l’interno del tessuto del gruppo Cortex e ogni piramide con la capsula del tessuto corticale è un lobo. Ogni rene ha circa 8 lobi.

3.- Pelvi: è laterale all’Hilio all’interno del seno renale, ed è un tubo piatto per il tunnel, continuo con l’uretere che lascia l’hilum. Il PelvisCeral è ramificato in due o tre estensioni chiamate calligette importanti, ciascuna delle est è suddivisa per formare diverse sedie più piccole, che sono aree a forma di corona che racchiudono le papille di Lospirámide. I calici raccolgono l’urina che scarica continuamente le papille e versarla nel bacino renale, che a sua volta disinnesta l’uretere che trasporta l’urina alla vescica per riporlo. Losparedes dei calici, il bacino e l’uretere contengono muscoli di Lisosy questi prodotti di elementi peristaltici che guidano il fluido in tutta la traiettoriaI.

Vascolarizzazione Einervation

Data la funzione di filtraggio del sangue, non sorprende che un sacco di sangue circola, che lo raggiunge attraverso l’arteria renale superiore bruciata, in condizioni di riposo, circa un quarto slot cardiaco (oltre 1,2 litri al minuto). L’arteria renale nasce in una goffratura diretta dall’aorta addominale tra il primo e il secondo lombare. L’arteria renale destra è più lunga del mancino che l’aorta è a sinistra della linea centrale del corpo.
L’albero arterioso del rene inizia quando l’arteria renale raggiunge l’elone, prima di entrare nell’Hilo è diviso in cinque Rami chiamati arterie segmentali e queste filiali che entrano nell’Hilio. All’interno del seno renale diventano aramtificati in diversi lobei e questi a loro volta sono divisi per formare diverse arterie interlobrali che eseguono le piramidi principali verso la corteccia.
Nella corteccia del midollo Le arterie interfale sono ramificate in arterie ad arco che circondano come un arco delle basi delle piramidi del cavo. A partire dall’arco Latteria irradia le piccole arterie interlobulari, servono i tessuti corticali. Più del 90% del sangue che entra nel rene irriga la corteccia che è quella che contiene la maggior parte dei nefronie, l’unità strutturale dei reni.
per la sua parte, le vene corrono su un sentiero molto simile a quest’ultimo Ma nella direzione opposta, il sangue che lascia la sontuosa sequenziale all’interno di vein-interblocchi, poi inarcò, poi negli Interlobi, per finire nelle vene renali. Si noti che non ci sono vene segmentali. Le vene renali che escono da Los Losarries versano nella vena della cava inferiore, e mentre quest’ultimo si trova un laico dalla spina dorsale, la vena renale sinistra è quasi delobbabile della lunghezza del diritto.
i nervi che servono il I reni ei suoi ureteri provengono dal Plex-rack è una rete variabile di fibre nervose autonome e gangli. Renal Elplexo è un ramo del celiaco di plesso ed è prevedibile da fibre simpatiche da partecipare nervosamente alle arterie renali per raggiungere i reni. Queste fibre regolano il flusso di sangue ai reni, poiché sono fibre di vasomotori che regolano il diametro delle arteries e partecipano anche alla formazione di urina in lasnefronos.

nephronas

Queste minuscole unità di lavorazione di L’urina racconta più di un disagio in ogni rene e sono quelli che svolgono la formazione di Laorina. L’urina prodotta in Nephones è versata in migliaia di condotti che collezionano condotti che convergono il bacino renale.

Struttura della nefrona

Figura 3. Schema della struttura
nephrona
membrana filtrante
figura 4. La membrana del filtrato

Ogni nefrone (figura 3) è costituito da un pennacchio capillare come una Bolana, chiamato Glomerulo, associato a un renale tubulo. La fine del tubulo renale è cieco e ampliata per formare un sacco di sudore sotto forma di una tazza che circonda completamente il glomerulus, formandolo conosciuto come il capsulaglomerulare o bowman.Algo simile a come quando prendiamo una palla dentro Il pugno chiuso. In un insieme, il glomerulus e la sua capsula di bowman costituiscono il corpuscolo renale. L’endotelio dei capillari del Glomerulus, che riposa su una membrana basale, presenta un lotto (fenestrazioni) e lascia i passaggi di fluido ricco di soluti tranne la grazia delle cellule. La membrana basale “Gelatinose” che è quindi il Desendothelium è preoccupato di prevenire il passaggio delle proteine, e consente a tutto il resto di abbattere il sangue all’interno della capsula, questo materiale derivato dalla plasmalasi (filtrato) è Prima lameteria che lo farà essere elaborato da Tubules Paraformm urine.
D’altra parte, la capsula, derivata dall’investimento del tubulo in suextremo e circondare il glomerulus, ha due epithelia, gli esterni o i parietali di semplice tessuto epiteliale squamoso, serve solo a stabilizzare la lastruttura della capsula e Non gioca alcun documento nella formazione di Laorina, diciamo che è lo strato impermeabile esterno che limita e rende la capsula. L’epitelio interno o viscerale, che si attacca al glomerulus, è molto diverso, è costituito da opiteliali ramificati altamente modificati chiamati podociti (figura 4). Le prolungazioni o le ramificazioni, per mezzo di tentacoli, dei fili i capillari del glomerulus, e Queste estensioni primarie in estensioni secondarie più piccole, come gambe, chiamate pedinelli che si aderiscono al glomerulus. I pedicelli delle diverse estensioni primarie sono stati intrecciati con gli altri che lasciano tra loro alcune aperture o slot chiamati fessure di filtrazione che hanno permesso il filtraggio dei capillari all’interno Il capsulaglomerulare, alla cosiddetta spaziatura, che è tra le due epithelia. Le estremità delle “gambe” delle doghe sono unite da membrane che formano i cosiddetti diaframmi di fessura.

Nota che il filtraggio risultante che entra nella capsular space Traviesastres strutture permeabili:

1.- Endotelio dei capillari di Glomerulus attraverso lasfenestrazioni, che danno praticamente su tutti i solidi lasangre ma mantengono i globuli.

2.- Il foglio capillare Basaldel, che limita il passaggio di lasproteine ma consente loro di passare la maggior parte del Altri soluti.

3.- Capsula antipoletta viscerale limitata tra le gambe dei podociti (diaframmi di fessura), è coinvolto che le macromolecole potrebbero passare attraverso il foglio basale capillare viene mantenuta.

Il resto del tubulo renale che continua dalla capsula ha una lunghezza di circa 3 cm e ha tre parti differenziate, parte del parametro o parte prossimale (a partire da glomerulo) è chiamata tubulo sagomato proximale e una zona in cui il tubulo è Delineato in modo elaborato, quindi continuo Eltuble ASA o Henthear, per ritornare sono aretoctrati un tulogo controlleattero prima di capovolgere il suo contesto nel cubrit del collezionista dalle piramidi midollare e dargli l’aspetto a righe, quando i condotti di raccolta raggiungono il più grande condotto papillario Versato da Elorine nelle sedie minore attraverso la piramide Papilla.
Il volume del filtraggio nato nelle strutture di difesa che definisce e penetra nella capsula renale è molto alta data la lavatorosità elevata delle strutture coinvolte, se tutto questo fluidoso scartato come orina, in un giorno, l’importo sarebbe equivalente a circa 36Cata il volume del sangue totale del corpo (180 litri), che la luci ationati non è consentita. Supponiamo, non avremmo una goccia di sangue almeno un’ora. Tuttavia, una persona adulta urina da 1,5 litri aggiornati, il che significa che il filtrato, nel subtrasito dal tubulo, perde il 90% del suo volume.
lungo la sua strada, il tubulo renale ha un strato semplice aneto epiteliale su una basale Membrana, ma ogni regione regolare ha un’anatomia unica, che riflette il suo lavoro specifico per il trattamento del filtrato:
1.- tubulo proximale di contorno: le pareti del tubulo sagomato proximale sono formate da celle cuboidali che riassorbiranno le sostanze il filtraggio con un meccanismo e anche sostanze seccate ad esso. Queste cellule hanno grandi mitocondrie e la superficie esposta a microvellitocidi filtranti densi, che aumenta in grande superficie, con esso drammaticamente la capacità dell’acqua e dei soluti di filtraggio.

2.-Loop o maniglia di Henle: questo U-Tuning ha un Ramadescent e un altro ascendente. La parte prossimale del ramo verso il basso è continua con il tubulusamento prossimale e le sue celle sono simili. Il resto del Ramadescend, chiamato segmento sottile, è semplice epitelio squamoso liberamente permeabile all’acqua. L’epitheliosconvierte a cuboidale, e persino colonna bassa, nella parte ascendente del henle e in quel momento diventa il segmento spesso.

3.- tubule sagomata distale: le cellule epiteliali di questa zona provengono da epitelio cuboidal come Enel Proximale Tubule sagomata, ma sono un po ‘più sottili e quasi dopose Micrown, che sembra indicare che queste cellule fanno un ruolo più importante nei soluti di segregazione per filtrare che intarsi le sostanze. Per la fine del tubulocontoratoro distale, le cellule sono rese eterogenee, molto simili al condotto del collettore e ai due tipi di cellule masimont di questa parte del tubulo, così come nel condotto di raccolta delle cellule interlevate, che sono cellule cuboidali con abbondanti microonde e le muscolari cellule muscolari in pile. La funzione delle cellule interspersed è quella di mantenere la base acida del sangue, e quella delle cellule principali richiede il bilanciamento del sale dell’acqua (NA +) del corpo.

CapillarySociados A la Nephrona

Tutti i nefronini sono collegati a due tipi di letti vascolari:
1.- Capillari glomerulari: che abbiamo già visto sono collegati al lavoro di filtrazione e un letto capillare diverso dal resto del corpo. Normalmente i letti capillari sono formato da una rete di vasosmicroscopici nati in un arteriolo e versano in una Venula, sono il caso di glomeruli, i capillari sono nati in un arteriolo, l’arteriolo afferente e convergono Aortra Arteriole o ArteroleLeferenzial. Le arterie afferenti sono molte Di maggiore diametro rispetto agli sforzi della modalità che la pressione all’interno dei capillari, a causa della restrizione dell’uscita, è straordinariamente alta per un letto capillare. Questa forza forza forza la fase abbondante di solidi e liquidi dal sangue alla capsula glomerulare in quasi tutta la sua lunghezza.

2- Capillari pertuutubulari: sono nati dalle arterioli efferenti che drenano il glomeruli, esdecir è in serie con i capillari del glomerulus. Questi capillarypertutututubulari sono attaccati alle pareti di tubuli adiacenti e geni drentati vicino al sistema venoso renale. Il capillarypertututubular è adattato per assorbimento anziché slitta. Sono capillari porosi ea bassa pressione che la conferenza assorbire soluti e acqua dalle cellule dei tubuli che portano quelle sostanze filtrate.

Nota Infine, che la linea di orina risultante è in realtà forma di carichi e questo è il risultato di due letti vascolari nel nefrone, il primo (glomerulus) produce il filtrato, e il secondo (capillarypertutubular) recupera la maggior parte di questo. Il filtraggio e l’orinesone molto diverso. Il filtrato ha tutto nella plasmasaseanguina ad eccezione delle proteine, ma quando questo filtrato raggiunge i collezionisti ha perso la maggior parte dell’acqua, i nutrienti e gli ioni essenziali in modo che ciò che è lasciato, l’urina, contenente il metabolismo e le sostanze inutili.

iv href = “http://www.sabelotodo.org/anatomia/rinon.html

altri temi anatomici qui.
Per andare al portale generale indice qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *