ESCUCHA MI CANCIÓN (1959) (Italiano)

Gestibile, esilarante e divertente co-produzione spagnola recitata dal figlio Prodigy Joselito cantando un gran numero di canzoni. Joselito (lui stesso) è un ragazzo impertinente e canaglia, anche se è davvero un erede ricco. Qui Joselito interpreta un orfano che fugge del suo relativo adottato e si unisce a una troupe del circo (guidata da Barta Barri), ma poi un imprenditore medio lo prende e si tratta male. Joselito arriva di nuovo; Poi, è minacciato dal suo precedente capo di toporagno a seguire le canzoni di esecuzione. Lungo la strada Joselito sarà in grado di viaggiare in tutta la Spagna e trovare la sua mummia aristocratica (Luz Márquez) il cui padre è un ricco marchese (Jesús Tordesillas). L’unica cosa che ha da lei è una medaglia. La televisione sarà un grande aiuto nella sua ricerca mentre si presenta in vari spettacoli televisivi, ottenendo un grande successo. Più tardi, la madre ricca chiamata Marta-che ha sposato segretamente e il cui marito ha avuto un incidente mortale della macchina insieme a Joselito-Baby – lo incontra guardando la TV quando ¨ il piccolo usignolo “è mostrato uno spettacolo con un universitario ¨ Tuna, cantando La famosa canzone ¨claveletos, Claveletos Se Llama Mi Amor¨.
Questa è una storia sensibile proceduta in semplicità, delicatezza e umorismo di Antonio del Amo e ben fotografata da Juán Marimé. Qui Joselito, che ha un grande successo grazie alla sua magnifica voce, è ben supportato da una buona pletora di secondari come Luz Márquez, Jesús Tordesillas, Salvador Soler e Barrri Barri che ha svolto diversi spaghetti occidentali e peplo. Questo è un tipico film per bambini / adolescente sul pretesto che Joselito canta un sacco di canzoni. Infatti, Joselito è stato introdotto nel business del cinema nel 1956 dal regista Antonio del Amo, che lo ha diretto nella famosa ¨ningale Trilogy¨: El Pequeño Ruisento, Saeta del Ruiseñor e Ruiseñor de las Cumbres. La sua prima caratteristica era El Pequeño Ruiseñor (1957) (“The Little Nightingale”), dove ha guadagnato il suo famoso soprannome. Ecco perché canta come gli usignoli. Nei suoi film Joselito è solitamente un ragazzo cantante che svolge antics, scherzi infantili, mali e cattizie. Joselito incontrò attore, cantante / attore Luis Mariano ad un recital, e lo convinse a giocare insieme in TV francese e spettacoli radiofonici. Era ampiamente conosciuto in Spagna quando è diventato una stella di bambino ampiamente riuscita, seguendo a ¨el Ruiseñor de las Cumbres¨, ¨saeta del ruiseno e ¨eel Pequeño Coronel¨. Il ruolo principale “Joselito” è giocato da solo in modo fenomenale, si può dire che è perfettamente adeguato alla sua misura. Era una pietra miliare in “figlio dei bambini” spagnoli sotto Franco insieme a Marisol, Pili e Mili e in particolare Pablito Calvo che ha recitato i colpi ¨ l’esca “, ¨ MI Tio Jacinto¨ e ¨Marcelino Pane e vino”. E i produttori che cercano di tenerli come piccoli bambini il più a lungo possibile. A causa della falsa pubblicità da parte degli studi che hanno fatto i loro film, e che volevano fargli apparire più giovani di quanto non fossero davvero, un’ossessione che li ha perseguitati attraverso tutta la loro carriera.
¨Sescucha Mi Canción “Ascolta la mia canzone “È un film musicale spagnolo / melodramma gioioso e divertente, realizzato professionalmente da Antonio del Amo. Questo film attraente e sentendo il pieno di allegria, intrattenimento, divertimento, umorismo tocca, messaggio gradevole e dramma, come in finale prende posto l’ordinario Felice End. Gli scenari in cui sviluppa le azioni sono adeguati e ben progettati. Augusto Alguero, Cesare A. Bixio, Genaro Monreal, e le canzoni di Antonio Segovia e il punteggio musicale rispondono in modo appropriato all’ambiente, originario di un’atmosfera accurata. La cinematografia luminosa di Juán Marimé, anche se un ricordo perfetto è davvero necessario.
Certo, Joselito ruba lo spettacolo come ragazzo cantante. I film spagnoli stavano cercando una nuova stella figlio per seguire i gradini di Pablito Calvo e fare film folcloristici popolari e popolari e trovarono Joselito. Dopo il successo internazionale di El Pequeño Ruiseñor, e successivo film di successo come ¨La Saeta del Ruiseñor¨, ¨bello Recuerdo¨, ¨Los Dos Golflos¨, che erano grandi colpi di box-office in Spagna durante la dittatura di Franco, è diventato più famoso della Spagna Attore infantile, eccezionale il suo viso e gli occhi altamente espressivi, gli occhi enormi e un fronte innocente e angelica. Effettuare i successi in tutto il mondo, Francia, Sud America e persino il Giappone. Le sue foto hanno toccato il cuore di numerosi spettatori al momento. His hits ampliati in tutto il mondo, anche il Pier Paolo Pasolini ha incluso una canzone nel suo prestigioso film ¨mamma Roma¨ (1962) con Anna Magnani. Nei suoi film porta spesso a Blamingo Cante, Saetas, Soleadas e altre canzoni folcloristiche.Dopo diversi film e registri, e già una grande stella come cantante e un attore in Europa, la prossima mossa stava cercando di trionfare in America, così Joselito è andato in Messico dove ha filmato vari progetti, a partire da ¨el Caballo Blanco, ¨ Aventuras de Joselito en América¨ (1960), che lo ha accoppiato con la stella del bambino messicano ‘Cesáreo Quezadas Pulgarcito per concedere office locale. Il suo successo ha anche raggiunto il mondo, infatti è stato scoperto come cantante di Luis Mariano, che lo ha portato a esibirsi in Francia, fingendo di essere 9 al momento del suo debutto, quando aveva in realtà 13 anni. Tuttavia, la vita non era troppo glamour per Joselito, poiché è stata trattata quasi come un atto di sideshow dai suoi manager, non permettendogli di diventare un adolescente ordinario, e persino bloccarlo nella sua stanza tra le prove in modo che non potesse incontrare ragazze. Fu costretto a mantenere la sua immagine infantile fino al 1969 (quando era nella sua metà degli anni venti) in ¨LoCa Juventud¨, ¨Falso Heredero¨ e quando è apparso nel suo ultimo film, ¨ Principisionero en la ciudad¨ (1969). Ma, come la sua voce si era interrotta, non aveva più successo. Ritirato dall’agire alla tenera età per diventare un drifter, anche lavorare come mercenario. Scomparendo dalla vita pubblica fino a quando non è stato scoperto molto più tardi che era diventato un tossicodipendente e persino lavorato come mercenario in Africa. Un tentativo di un ritorno come un adulto si è rivelato infruttuoso, poiché i sapori del pubblico erano cambiati, e la sua voce non assomigliava a quella che aveva da ragazzino, quindi Joselito è decisamente ritirato dal business di spettacolo a sua casa a Utiel (Valencia) , dove lui, ora pulito e sobrio, vive una vita tranquilla lontano dal film e dai studi di registrazione. Al giorno d’oggi, ha riapparso facendo brevi interventi televisivi e cinema come ¨ Testorente “e ¨Spanish Movie”.
Il regista Antonio del Amo e il famoso produttore Cesáreo Gonzalez dalla sua compagnia di produzione: Suevisa Films ha ottenuto un grande successo Questa immagine, ottenendo un grande risultato in Sud America, che gestisce perfettamente agli artisti e approfittando di loro, dando il meglio della sua recitazione. Qui Joselito interpreta uno sfortunato giovane che scappa e prende un lavoro in un piccolo circo di Gypsies come un famigerato cantante, ovviamente, e eccezionale la sua voce spettacolare. Là Joselito cantando le seguenti canzoni: Pueblecito de Estrellas, Doce Cascabeles, Mi Tito Fernando, Platerillo Canta El Grillo, Violino Tzigano, Lloraba Un Zagal, Colorin de la Niña Bonita, Fandans, Clavelitos, Violino Tzigano e Platerillo. Il suo solito direttore è stato Antonio del Amo. L’Artigianato Filmmaker del Amo è noto per le riprese cinematografiche “Joselito” come Saeta del Ruiseñor, El Ruiseñor de las Cumbres, Escucha Mi Cancion, El Pequeño Coronel, Los Dos Golflos e Aventuras de Joselito It America ; Sebbene abbia anche diretto gli spaghetti occidentali come El Hijo de Jesse James e Eurospy come 001 Operacion Caribe e Dramas come Sierra Maldita considerava il suo miglior film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *