Flexes-GTTTPS: //www.aristaint.com/inspire/4-consecuencias-de-la-Falta-de-Privacia-en-una-oficina

L’ufficio per un collaboratore è come la piscina per un nuotatore professionista: il posto deve essere ideale, confortevole, confortevole e privato in modo che la pratica sia irrileta nel modo migliore, ma cosa succede se non è totalmente privato? I risultati saranno gli stessi?

Per rispondere a queste domande, presentiamo al di sotto delle 4 conseguenze della mancanza di privacy in un ufficio più comune.

  1. maggiore Rumore, meno concentrazione

La contaminazione acustica è una delle cause più comuni con cui la produttività e le prestazioni dei lavoratori sono interessate. Quando un collaboratore è esposto a un ambiente di lavoro con una grande quantità di rumore visivo e acustico e distrazioni, è comune che la loro concentrazione sia difficile.

Per questo motivo, è importante stabilire fonti di rumore che Stanno probabilmente influenzando la concentrazione dei loro collaboratori e trovandoli una soluzione.

Secondo il ministero del lavoro e degli affari sociali e dell’Istituto nazionale di sicurezza e dell’igiene al lavoro in Spagna, il livello della pressione sonora che Esiste in un posto dipende dalle fonti di rumore e dalle caratteristiche acustiche e geometriche del locale. Ciò significa che le fonti di rumore esterne che quelle interne influenzano l’acustica dell’area di lavoro.

fonti esterne come i suoni forti di autovetture, corna, aerei, lavori di costruzione nelle vicinanze o attività al di fuori del luogo di lavoro, sono presentate come possibili minacce alla concentrazione di persone.

Un altro tipo di La contaminazione acustica che influenza la mancanza di concentrazione del lavoro, è quella dei rumori prodotti nello stesso luogo di lavoro. Elementi come condotti di climatizzazione, suoni informatici, anelli del telefono, stampanti, movimenti continui di colleghi e colloqui telefonici o interpersonali con alto volume grado.

Ulteriori informazioni sulle 4 conseguenze dell’inquinamento acustico nello spazio di lavoro. Leggi di più

  1. Piccoli lavoratori motivati e fastidiosi

i disagi e le distrazioni Prodotto dalla mancanza di privacy e del rumore in eccesso, condurre molti collaboratori per sperimentare sentimenti di disagio, angers e dispiacere per l’ambiente di lavoro e talvolta questa situazione è aggravata dalla diserzione di compiti e obblighi.

Uno studio condotto dal professor Junsoo Kim e Richard de Deary presso l’Università di Sydney, Australia e il Centro Ambientale Costruito presso l’Università della California. Attraverso un sondaggio condotto circa 42.000 lavoratori negli uffici australiani, negli Stati Uniti, della Finlandia e del Canada, hanno determinato che la mancanza di privacy in ufficio e nei colloqui è la causa principale di disagio nei collaboratori.

Circa il 60% degli intervistati esposti che il rumore in eccesso e la bassa privacy sono le principali fonti di disaccordo negli uffici.

grafico1.png

grafico ottenuto da http://cambridgesound.com

  1. Filtrazione di informazioni private

Quando si tratta di un’area utilizzata Per riunioni e conferenze, lo spazio deve rispettare determinate caratteristiche architettoniche, poiché a volte le informazioni condivide sono private.

Con una stanza scarsa incontro, c’è il rischio di filtrare queste informazioni e che viene utilizzato in un modo che non soddisfa gli interessi della società, questo perché l’area non lo fa Ha adeguati pannelli acustici o pareti speciali che aiutano a isolare, bloccare e coprire il suono.

Nel caso di spazi di lavoro, la mancanza di privacy è una minaccia quando viene presa una chiamata o un’azienda viene chiusa, non avendo una certa area privata rappresenta il rischio di perdere il cliente o divulgare dati ad altre persone vicine.

  1. rumore collettivo in eccesso

Senza dubbio, gli spazi collaborativi sono di grande importanza in un grande importanza organizzazione. Tuttavia, mantenere gruppi collettivi in spazi troppo piccoli possono essere controproducenti e raggiungere il punto di riduzione della capacità di concentrazione e produzione, non un dipendente, ma, dell’intera area.

in aziende come Microsoft, Han implementato Meccanismo alternativo per migliorare la concentrazione dei suoi collaboratori. Elementi come i cosiddetti “quartieri” in cui i lavoratori hanno la libertà di lavorare a modo loro, dal momento che sono lontani dalle aree in cui il traffico è alto e le distrazioni visive e sonore sono meno.

Eventi di un sacco di prestigio come Neocon, condotto a Chicago, negli Stati Uniti, presenta annualmente le tendenze del design che avranno un impatto sulle imprese e negli spazi di lavoro.

Senza Posto, l’evoluzione delle aree del lavoro è sempre più comune ed è impegnata in uno stile aperto ma con la capacità di dare al personale la privacy necessaria per svolgere il loro lavoro e a sua volta, avere un’armonia con gli altri membri della squadra.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *