Girbau (Italiano)

Dopo la decisione di aprire un bucato, uno dei compiti più importanti che dovresti fare è preparare il piano aziendale del tuo servizio di lavanderia self-service . Questo ti permetterà di prendere le migliori decisioni basate su un’analisi completa di tutto ciò che dovresti tenere a mente.

Avanti, troverai i punti che dovresti essere inclusi in base al piano aziendale di una lavanderia.

  1. concetto di business

In questa prima sezione, è necessario catturare tutte le informazioni che hai acquisito in base al tuo ricerca sul settore. È possibile includere grafici o tabelle che ti aiutano a valutare il volume del mercato, le tendenze, i diversi modelli che esistono e le tue peculiarità.

Avanti, sarai in grado di definire come sarà il tuo servizio di lavanderia self-service. Puoi farlo in modo superficiale, dal momento che lo approfondisci nelle sezioni seguenti. Infatti, il concetto di business rimane costantemente riesaminato fino al business plan del bucato self-service.

  1. Analisi ambientale

In questa sezione, analizzerai tutto ciò che ha a che fare con gli immediati dintorni del tuo servizio di lavanderia self-service.

Lavanderia Posizione

è un fattore chiave per il successo del bucato. Devi analizzare attentamente in quale area della città prescelta è più appropriato localizzarlo.

Alcuni elementi da prendere in considerazione sono: l’assenza di concorrenza, il tipo di clienti che ti interessano catturare, la popolarità dell’area, il volume della popolazione e la facilità di accesso.

Analisi della concorrenza

Analizza attentamente i tuoi principali concorrenti. Dovrai sapere quali servizi offrono, che tipo di clientele ha e come sono promossi.

Elementi quantitativi Come i prezzi, gli orari, la posizione e l’accessibilità delle lavanderie self-service sono essenziali per avere un’idea di in quali gamme possiamo muoversi, come posizionare e trovare tracce per aumentare la fatturazione o i margini.

Queste informazioni saranno la chiave per differenziarsi da loro e, in particolare, per offrire un servizio migliore.

Profilo client

È importante definire il tipo di client che si desidera acquisire. Sulla base di ciò, è possibile impostare i servizi che rispondono meglio alle tue esigenze. Ti aiuterà anche a elaborare un’immagine del bucato che attrae la tua attenzione.

Analisi DAFO

L’analisi della DAFO ti consentirà di analizzare con la massima obiettività i punti di forza e debolezza del business del bucato. Otterrai anche l’attenzione sulle opportunità e sulle minacce che affronti.

I punti di forza e debolezze sono definiti dall’approccio e dalle risorse del bucato.

al momento di analizzare le opportunità e La minaccia sarà molto utile nelle informazioni raccolte nel punto di analisi della competizione.

è un’informazione che, con una semplice occhiata, riassume la cosa essenziale che devi tenere conto della tua strategia, che sarà sviluppato nella sezione successiva.

Piano strategico Lavanderia self-service

  1. piano strategico

La sezione successiva del piano aziendale è quella di preparare la strategia che conduce la tua lavanderia self-service verso il successo.

Si tratta di analizzare diverse possibilità da catturare , infine, le decisioni chiave più appropriate per la tua attività. Successivamente, troverai gli elementi più determinati da prendere in considerazione.

Macchinari

Nel business della lavanderia, è essenziale scegliere un macchinario fidato, robusto, semplice da usare, Efficiente e con grande durata.

Ci sono diversi fornitori, tra cui si distingue Girbau, che ha una lunga esperienza nel settore e una solida reputazione.

In ogni caso, al momento della valutazione dei macchinari per la tua lavanderia self-service, cercare di concentrarsi sulla qualità ed efficienza, anche se ciò suppone di investire un po ‘di più all’inizio. Questa decisione farà la redditività della tua attività superiore a medio e lungo termine.

Modello aziendale

Nel mercato ci sono lavanderie self-service e altri che non lo sono, perché i loro proprietari preferiscono gestire il business totalmente indipendentemente.

Entrambe le possibilità hanno i loro vantaggi. Dovrai valutare quelli che corrispondono maggiormente al tuo interesse.

Servizi che hai intenzione di includere

Ci sono molti servizi che possono essere incorporati in un servizio di lavanderia self-service.

Questa decisione ha la sua origine in ciò che hai rilevato che è mancante nel tuo ambiente e in ciò che il profilo del cliente potrebbe essere necessario.

Alcuni servizi che vale la pena considerare sono i seguenti:

  • Raccolta e consegna a casa

  • Armadietti lasciare i vestiti e prenderlo più tardi

  • servizio di stiratura

  • rondelle e asciugatrici con volume maggiore per coperte, tende e Trapunte, ecc.

Sebbene alcuni servizi possano supporre costi più elevati, farebbero anche la differenza rispetto al resto delle lavanderie della città e aumenterà i profitti del bucato.

Tipo di locale, pianificazione e personale

Il prossimo passo è definire quali condizioni devono soddisfare il tuo locale, specialmente quando si tratta delle dimensioni, progettazione e funzionalità.

sarà anche importante specificare il programma Business, nonché se richiede il personale e quale profilo avrà lo stesso.

Piano di marketing

In questa sezione, Devi pianificare quello che farai per pubblicizzare la tua lavanderia Autoservic Io. Dettaglio Cosa significa che userai e quale budget ti assegnerai.

Le offerte di benvenuto e le obbligazioni di fedeltà possono incoraggiare molte persone a prendere i loro vestiti per la tua lavanderia self-service e finiscono per diventare clienti abituali.

  1. Piano economico e finanziario

Infine, è necessario dettagliare tutti i costi che l’apertura della tua attività comporta.

Investimento richiesto e finanziamento

In questa sezione, si specificherà tutte le spese iniziali:

  1. Acquisizione del macchinario

  2. Lavori e installazioni

  3. Stabilimento Design

  4. Pagamento su cauzione o acquisto di Il locale se viene

A seconda dei dati, è necessario effettuare un’analisi di finanziamento. Prendi il risparmio disponibile e, se necessario, il prestito richiesto e le migliori alternative per richiederlo.

Analisi dei costi fissi e variabili

Avanti, è necessario elencare tutti i costi fissi. In generale, la più grande spesa sarà relativa all’affitto e al personale, se ne hai bisogno.

Altre spese fisse ma è necessario fornire anche forniture, marketing, quota autonoma e gestione.

Se è possibile effettuare un gioco stimato per le spese variabili.

Analisi dei benefici stimati

È anche conveniente stimare i vantaggi che ti aspetti di ottenere. È possibile effettuare stime tenendo conto del numero di clienti che potresti ricevere al meglio.

Valuta altre possibilità meno ottimistiche. In questo modo, puoi conoscere il margine di profitto che hai e la quantità minima dei clienti necessari per ricevere mensilmente.

Ciò consentirà di stabilire obiettivi e sviluppare strategie per raggiungerli.

Ritorno dell’investimento

L’ultimo passo è quello di calcolare il ritorno sull’investimento . Puoi stimare quanto tempo recupererai l’investimento iniziale e quale livello di vantaggi ti aspetti di ottenere a medio e lungo termine.

Generalmente, le lavanderie self-service recuperano l’investimento entro un termine vicino a 4 anni. Tuttavia, è difficile indicare figure concrete, poiché ogni lavanderia è diversa e le figure possono distinguere molto tra loro.

Se è necessario un orientamento più personalizzato per preparare il piano aziendale del tuo servizio di lavanderia self-service, è meglio avere consigli di esperti in questo settore.

Dopo molti anni che accompagnano gli imprenditori per avere successo nel business del bucato self-service, Girbau può darti figure concrete e un ampio consiglio che ti aiuta a preparare il business plan della tua lavanderia self-service e trasformarlo in a Business di successo.

Guida allo scarica: Come aprire il lavanderia self-service

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *