Glossario (Italiano)

Amerhis:

Sistema di elaborazione del bordo per le comunicazioni multimediali intrapresi su Amazon 1 e Amazon Satellite 2. Consente l’interconnessione tra utenti con un singolo salto facendo il multiplexing Dal segnalino a bordo del satellite, che riduce il costo dell’attrezzatura sul terreno, con un uso migliore della risorsa spettrale del satellite di alimentazione a bordo.

Braadcast Satellite Service):

Band di frequenza destinata ai servizi di trasmissione satellitari.

Banda C:

banda di frequenza da 3,625 a 4,2 GHz per il collegamento discendente. Per il uplink, da 5,950 a 6,425 GHz.

Band FSS (sistema satellitare fisso):

Band di frequenza destinata al servizio satellitare fisso.

Band KA:

La gamma di frequenze in cui opera la banda KA sono quelle tra 17.3 GHz e 31 GHz. Ha un ampio spettro di luoghi e le sue lunghezze d’onda trasportano grandi quantità di Dati.

banda KU:

Questo intervallo, utilizzato da televisione e radio, si estende da 10.70 a 12,75 GHz nel collegamento discendente e da 12,75 a 14,50 GHz nel uplink. È la band più diffusa in Europa, tenendo conto delle piccole dimensioni dei paraboli necessari per la loro ricezione.

X Band:

Questa banda è riservata esclusivamente per gli usi governativi.

canale:

mezzi fisici con cui viene trasmesso un segnale specifico. La larghezza di banda di un canale televisivo è, ad esempio, 6 MHz negli Stati Uniti e 8 MHz in Europa per il cavo e la ricezione analogica. Sui satelliti di Hispasat, può passare da 33 a 500 MHz.

catv (televisione via cavo):

espressione inglese per designare la televisione via cavo.

DBS (Satellite diretto per radiodiffusione):

Inizialmente, riferito ai satelliti della banda KU che utilizzano tubi di dimensione di potenza molto forti, come TDF, TV e TV X.

Atterraggio a destra:

Licenza assegnata agli operatori satellitari in modo che gli operatori di servizio possano utilizzare la capacità spaziale di un satellite nella loro area di copertura.

decodificatore:

Attrezzature che, in combinazione con una smart card, consente all’utente di accedere al servizio. Nel caso della ricezione digitale, il decodificatore è integrato nel ricevitore (IRD).

Digital:

Sistema in cui le informazioni vengono elaborate da “su impulsi elettrici -Off” ( Connection-disconnessione), “alto-basso” (alto-basso) o “1-0”, anziché segnali o stati in costante variazione come accade con i sistemi analogici.

DTH (diretto a casa):

si riferisce alla trasmissione di segnali radio da un satellite direttamente all’indirizzo dell’utente, per mezzo di un piccolo piatto satellitare. Il servizio DTH più popolare è la televisione satellitare.

DVB (Broadcasting video digitale):

è una specifica di trasmissione digitale europea per la televisione, associata al formato di compressione MPEG-2.

Frequenza:

Numero di oscillazioni prodotte per unità di tempo. La frequenza valuta il numero di volte in cui questo fenomeno è prodotto in un determinato intervallo. Le trasmissioni satellitari sono realizzate in Gigahercios (GHz), cioè con radiazioni elettromagnetiche che vanno miliardi di momenti al secondo.

GigaherCios (GHz):

Unità di misurazione usuale per le frequenze di emissione dei satelliti. È equivalente a un miliardo di cicli al secondo, Herzio (Hz).

G / T:

Relazione tra il guadagno e la temperatura del rumore di un sistema di ricezione. Il suo valore è un fattore influente nella qualità della ricezione.

ISP (fornitore di servizi Internet):

Provider di accesso a Internet.

LMDS (sistema di distribuzione multipoint locale):

lmds è una tecnologia radio sviluppata per l’accesso locale locale a banda larga locale. Permette l’accesso a servizi vocali, dati, internet e video. Utilizzare la banda del raggio di 25 GHz (o superiore).

MMDS (sistema di distribuzione multipunto a microonde):

è cavo wireless o cavo wireless. Sistema di diffusione della terra che utilizza la banda da 2,5 a 2,7 GHz. La diffusione MMDS può essere analogica (PAL, SECAM, NTSC) o digitale. È molto comune in alcuni paesi, soprattutto dal continente africano.

multiplex:

è il segnale che raggruppa un insieme di programmi compressi e trasmessi contemporaneamente sulla stessa frequenza.

Piattaforma:

Chiamato anche un modulo di servizio, è responsabile del mantenimento dei satelliti operativi nella loro posizione orbitale durante la loro vita utile.

Piattaforma a banda larga:

Sistema che integra un’infrastruttura terrestre o un hub, il satellite e i terminali VSAT (terminal di apertura molto piccolo) per essere in grado di fornire servizi IP come accesso a Internet, videoconferenza, VoIP …, nelle coperture intrinseche del satellite.

PIRE (Potenza isotropica irradiata equivalente):

Potenza equivalente all’odore irradiato da un’antenna che emette in tutte le direzioni. Risposta dalla potenza del trasmettitore e dal profitto dell’antenna. La pipire è espressa in DBW (Decibelio / Watts). Il suo valore è un fattore influente nella qualità della ricezione.

qpsk (tasto di spostamento di fase quavernale):

è un metodo di modulazione utilizzato per le emissioni satellitari digitali. Le informazioni sono nella fase del segnale modulato, in quattro stati.

Rete a banda larga:

Rete di trasmissione dati ad alta velocità in cui due o più segnali possono condividere lo stesso mezzo di trasmissione. Secondo la raccomandazione ITU I.113, il settore della standardizzazione dell’Unione internazionale delle telecomunicazioni, la banda larga comprende tecniche in grado di trasmettere più velocemente dell’accesso ISDN primario, sia che sia di 1,5 o 2 Mbps.

ISDN (rete digitale servizi integrati ):

Combina servizi di voci e dati digitali attraverso la rete in un singolo supporto. Permette di offrire entrambi i servizi attraverso un singolo “cavo”. Il canale base è di 64 kbit / s.

SNG (raccolta di notizie satellite):

Stazioni trasportabili per accedere ai satelliti.

TCP / IP (protocollo di controllo del controllo di trasmissione / protocollo Internet):

protocolli su cui è basato Internet. Il primo è responsabile di dividere le informazioni nei pacchetti di origine e quindi ricompendolo a destinazione, mentre il secondo è responsabile per dirigerlo direttamente attraverso la rete.

TDMA (accesso multiplo per divisione in tempo):

le tecniche attraverso le quali un transponder può essere condiviso tra diverse stazioni. Nel TDMA, ogni utente viene assegnato tutta la larghezza di banda disponibile, ma solo per un periodo di tempo limitato ripetuto periodicamente.

tdt:

Televisione digitale terrestre.

Transponder:

Reemisor imbarcato a bordo dei satelliti, la cui funzione è di ritrasmettere i segnali ricevuti dalla stazione di aumento a un luogo della Terra. È associato a una o più antenne di emissione, che determinano, dalla sua forma e orientamento, la potenza e l’area di copertura del raggio emesse.

UHF:

Abbreviazione del termine inglese Ultra Alta frequenza, utilizzato per designare la banda di frequenza tra 300 e 3000 MHz. In esso ci sono i canali televisivi europei da 21 a 69.

VHF:

Abbreviazione dei termini inglesi Altissime frequenze, utilizzati per designare la banda di frequenza tra 30 e 300 MHz. In Europa, si riferiscono alle bande I e III, per la televisione e II per FM.

VSAT (terminale di apertura molto piccolo):

terminale con un’antenna a dimensione ridotta (da 0’65 a 1’2m).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *