I volontari, la chiave di successo dei festival finlandesi

Situato sulle banche del lago Pyhäselkä, le strutture Joensuu Laugurinne diventano una caldaia di attività durante la settimana che precede la festa, con centinaia di lavoratori che costruiscono il Scenari dei concerti senza riposare e preparare tutto per le decine di migliaia di assistenti che frequentano il festival. Gran parte di questi lavoratori entusiasti sono volontari che non ricevono alcun stipendio in cambio.

Ogni anno, oltre 2.000 volontari aiutano a iniziare il Isaarock. È semplice distinguerli durante l’evento, grazie alle T-shirt distintive che l’organizzazione fornisce loro. Inoltre, ci sono molti che rimangono per aiutare a prenderlo tutto e ripulire il disturbo quando lo spettacolo tocca una fine.

Due volontari Ilosaarrock prende la sua meritata pausa e pausa caffè sotto una delle tende abilitate per il personale.Foto: tiina haring / keksi

La parola per dire “volontariato” in finlandese è il VAPAEHTOINEN, ma c’è anche un termine speciale, tastoot, che serve a designare la circostanza in cui i vicini, le persone del popolo o dei colleghi incontrano volontariamente un lavoro su larga scala in modo collettivo. Può essere la pulizia della terra circostante un edificio abitativo, Per apportare miglioramenti in una scuola locale o addirittura consentire di tenere un festival musicale. Oltre a Ilosaarrock, dozzine di festival da tutto il paese dipendono da questa tradizione finlandese radicata del tastoot in modo che tutto sia corretto senza problemi.

Bassa una mano in cui è necessario

Quelli che partecipano al festival si trovano con i primi volontari il prima possibile alle porte delle strutture. Questi sono responsabili per le attività di responsabilità, come il controllo dei braccialetti che vengono consegnati ai titolari come input e registrare le tasche e le borse dei visitatori per impedire loro di inserire oggetti di taglio o bevande alcoliche.

Ilosaarirock vuole essere un festival verde, quindi i volontari aiutano anche i partecipanti classificano diversi tipi di spazzatura nel riciclaggio e contenitori rifiuti che per tale scopo esistono nelle strutture.

Un volontario con camicia arancione posizionare il braccialetto di ammissione a uno degli assistenti di ilosaarirock.fotus: Tiina Haring / Keksi

ilosaarircarock è organizzato dal 1971, quindi è la seconda roccia Festival della Finlandia nell’antichità. Presenta artisti da molti generi, oltre a Rocká ﷽﷽﷽﷽﷽﷽﷽﷽ art di dieci in. L’elenco include stelle finlandesi, come il cantante Pop Antti Taisku e l’artista dell’Hip-Hop cheek, mentre molte delle principali bande di metallo finlandese, come Stam1na, Viikate e Apocalyptica, sono solite dal festival.

Durante i suoi anni di esistenza, il festival ha anche attratto gruppi stellari come Alice in catene, che ha portato il poster del 2014 e la fede non più, chi l’ha fatto nel 2010. È molto probabile che alcuni volontari del festival Alimentato un po ‘di rockstar affamato, come il vocalist della fede non più, Mike Patton.

Il culmine annuale dell’estate

molti volontari tornano a Ilosaarrock anno dopo anno. Per Ada Eronen, che ha 19 anni e sta studiando per essere un insegnante di lingua finlandese, questo è il suo quinto festival. Quest’anno deve servire bevande, ma in precedenza ha collaborato nei compiti di pulizia. “Per me questa è già una tradizione estiva, è divertente lavorare qui, perché c’è un’enorme quantità di persone”, afferma Ada.

Andy Johansen, Danish 35, è venuto per la prima volta a Ilosaarock Per dare una mano con la pulizia e il riciclaggio, di solito è dedicato al lavoro sociale a Helsinki, ma si sta godendo il tuo permesso dei genitori, che ti lascia il tempo di eseguire un lavoro volontario. Anche se non so che ti pagherà per i tuoi sforzi , Johansen pensa che questo tipo di lavoro abbia la sua ricompensa se si prende vantaggi come l’ingresso gratuito al festival, l’alloggio e il cibo. “Ti danno anche caffè e tè gratuito, purché non si dimentichi di portare la tua tazza, “Dice ridere.

Il braccialetto del festival gratuito e altri vantaggi, sono stati anche fonte di motivazione per Ada Eronen, ma è convinta che il volontariato rappresenti una buona esperienza lavorativa per lei. “Ho una licenza per servire bevande alcoliche, ma per farla solo conoscere la teoria, mentre qui posso mettere in pratica ciò che ho imparato,” dice. “E anche uno impara ad andare d’accordo con nuove persone.”

di Jarkko Böhm, Agosto 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *