Il Journée Folles

René Martín ha fondato La Folle Journée nel 1995, con l’intenzione di presentare concerti di musica classica per un pubblico diversificato, in un giorno. Il quartier generale principale è a Nantes. Dalla sua fondazione, il festival è stato ampliato per coprire 5 giorni di eventi, da mercoledì a domenica. Ogni anno si concentra su un argomento, inizialmente in compositori come Mozart (1995) e Beethoven (1996), ma da allora si è espansa per coprire argomenti come il lavoro di Tolstoy della morte di Ivan Ilich (2001).

Il festival si è ampliato in altre città nel paese della Loira, tra cui Challans, Cholet, Fontenay-Le-Comte, La Roche-sur-Yon, La Flèche, Sablé-sur-Sarthe, Saint Nazaire, Saumur, L ‘Île -D’yeu e fontevraud-l’abbaye. Altre città hanno sviluppato i propri festival, basata sul formato Folle Journée, tra cui Madrid, Bilbao, Tokyo, Rio de Janeiro, Varsavia e Ekaterinburg.

Sebbene tu abbia attualmente diversi giorni (cinque a Nantes e i due giorni del weekend precedente della regione), il nome del Journerée Folles è stato preservato, sebbene la formula dei giorni follies sia spesso utilizzata.

Questo festival cerca di aprire musica classica a un’audizione più ampia, avviata O no, offrendo brevi concerti, di solito non superiore a 45 minuti. Il prezzo dei sedili è ragionevole e conveniente per raggiungere il maggior numero di partecipanti. I prezzi vanno da 7 € a € 25. Il gran numero di concerti tenuti in un luogo unico, il Centro di Nantes Convention, crea un ambiente decisamente festivo, in particolare nella grande sala in cui si svolgono concerti gratuiti e dove ci sono stand di organizzazioni culturali. di musica e dischi, oltre a studi d’arte e Francia Musique. La Francia 3 Pays de la Loire si trasferisce anche alcuni dei suoi newscast regionali durante l’evento.

La Cité des Congrès de Nantes offre la possibilità di utilizzare otto camere con una capacità di 1.900, 800, 450, 400, 300 , 200, 120 e 80 posti. Le aule, così come le due sale conferenze e il grande soggiorno, sono ribattezzati ogni anno dai nomi relativi all’argomento: nel 2011, in materia di Titani, Brahms, Liszt, Mahler e Richard Strauss, le camere: Friedrich Nietzsche, Robert Musil, Stefan Zweig, Hugo von Hofmannsthal, ecc.

Per il numero di concerti, nel 2014, ad esempio, 306 concerti da 9 al mattino alle 11 di notte, cosa Richiesto la presenza di 1.800 musicisti. Con un’assistenza e una serie di biglietti molto importanti venduti per ogni edizione (fino a 154.000 biglietti venduti per l’edizione 2015), il Journée Folles di Nantes è diventato uno dei più grandi eventi musicali classici in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *