Incontra il “Fondo nazionale ebraico” e il suo ruolo in Israele e Palestina

  • Traduzione pubblicata su 02 / 03/2017 6:00 GMT
  • Scritto da Maya Schkolne Tradotto da Marina Pérez del Valle
  • Leggi l’articolo a Français, ελληνικά, Bahasa Indonesia, Italiano, ITALIANO

“Iconic Blue” Scatole utilizzate per raccogliere fondi per il FNJ in tutto il mondo . Immagine: Alan English, Licenza CC.

Il 18 gennaio 2017, l’Unità di polizia Yaav di Israele, formata soprattutto nel 2012 per i compiti relativi al “reinsediamento beduino”, ha confrontato con i residenti e attivisti quando ha cercato di demolire il villaggio beduino di Umm El-Hiran nella regione di Néguev.

L’evacuazione e la distruzione prima dell’alba ha comportato l’uso di estrema forza fisica, stordimento di granate, pepe di gas e proiettili di gomma e proiettili di gomma e C. Obre. Dopo l’atmosfera violenta, l’insegnante di scuola di Yaqub Abu Qi’an e la polizia Erez Levy furono uccise.

Il conflitto né iniziato o finito con la demolizione e il bagno di sangue. Questa comunità di Buduina aveva già sperimentato un trasferimento forzato da Khirbet Zubaleh nel 1948 con la creazione dello stato di Israele, che i palestinesi si riferiscono a come “Nakba” (in arabo “, catastrofe) e che hanno visto più di 700.000 palestinesi espulsi di Le loro case.

Con questa storia di “catastrofe” nella regione, i media trovano regolarmente difetti nelle politiche del governo israeliano, ma i giornalisti raramente hanno qualcosa da dire sul Fondo nazionale ebraico Keren Kayemeth Leatro.

Cos’è Fnj?

Secondo il “file nakba”, un progetto congiunto rilasciato da Adalah, il centro legale per i diritti della minoranza araba in Israele (una ONG palestinese basata su Haifa), e il centro di studi palestinesi della Columbia University:

Il JNF è una rete mondiale di cari siionist dedicati all’acquisizione e alla terra di seducente per conto di il popolo ebraico. La filiale israeliana di JNF è un’organizzazione parastatale che gode dello status speciale in base alla legge israeliana nella gestione della terra.

iv id = “

La FNJ è una rete globale di beneficenza ZIONISTA dedicata ad acquisire e occupare terre per conto del popolo ebraico. Il ramo israeliano di FNJ è un’organizzazione parastatale che gode di una posizione speciale in base alla legge israeliana nell’amministrazione di terra.

come uno dei tasti delle entità progettati per garantire il tasto Entities La maggioranza demografica ebraica per la solidificazione di uno stato ebraico, le radici di FNJ tornano alla Conferenza dell’Organizzazione mondiale sionista nel 1901, che ha proiettato un fondo per acquisire terreni in Palestina per trasferire gli ebrei. Questa ambizione è diventata una realtà sei anni dopo attraverso la formulazione ufficiale e l’incorporazione di FNJ a una società britannica. Dopo aver ricevuto il riconoscimento per partecipare alle funzioni governative israeliane nel 1953, ha ottenuto grandi strisce di terra palestinese dal Knesset (Parlamento) israeliano.

L’FNJ attualmente ha accesso diretto a circa tredici percento della Terra prima del 1967, Soprattutto a Néguev e Galilea, perché ha trasferito la terra urbana allo stato per la privatizzazione. Inoltre, sebbene l’amministrazione della terra di Israele (ATI) amministra il 93 percento della terra israeliana, la FNJ ha una notevole influenza sui suoi programmi e politiche, con la rappresentazione fino a sei dei quattordici membri (quaranta -► percento) del tuo consiglio di amministrazione.

In altre parole, poiché il file NAKBA ribadisce:

la gestione cedanata JNF di siede proprio atterra allo stato in cambio di un maggiore Condividi nel potere decisionale su tutte le terre controllate dallo stato. La petizione ha recentemente la filly di Adalah e Sieds Partners sfida la costituzionalità di questo accordo.

Il ruolo del JNF sul Consiglio ILA azzurra un’influenza enorme sull’assegnazione e l’uso delle terre. Israele ha una delle più alte proporzioni del controllo dello stato del terreno nel mondo; La maggior parte di quella terra è tenuta in leasing a lungo termine. Una parte considerevole di terre statali è stata espropriata dai palestinesi – rifugiati del 1948 nakba e palestinesi che sono stati spostati dalle loro case, ma tuttavia sono diventati cittadini di Israele.

Il FNJ ha dato il movimento della propria terra allo stato in cambio di una maggiore partecipazione al potere decisionale su tutti i terreni controllati dallo Stato. La richiesta recentemente presentata da Adalah e dei suoi partner interroga la costituzionalità del presente Accordo.

Il ruolo della FNJ nel consiglio di amministrazione dell’ATI dà un’influenza tremenda sulla distribuzione e l’uso della terra. Israele ha una delle più alte proporzioni del controllo dello stato del terreno nel mondo; La maggior parte di quella terra è soggetta a leasing a lungo termine. Una parte considerevole di Banda di Statish è stata espropriata ai palestinesi -died di Nakba del 1948 e dei palestinesi sfollati dalle loro case ma sono diventati ancora cittadini di Israele.

in Il film “Junction 48” del 2016 del direttore degli Stati Uniti-Israeli Udi Aloni, un avvocato Adalah sottolinea il ruolo che FNJ gioca spostando le famiglie palestinesi dalla loro terra:

Il film del regista Udi Aloni, Junction 48 presenta un avvocato Adalah che spiega il ruolo che JNF suona su spostamento delle famiglie palestinesi della loro terra.

Naturalmente, sulle rovine e la polvere che i bulldocers partiranno al suo passaggio a Umm al-Hiran, nuovi strati di mattoni e cemento finanziati dal Fnj costruirà la città di “Hiran” per i residenti ebrei.

In Risposta, EDO KONRAD, SUBEDDITOR E BLOGBY IN 972 MAG, TWEETTED:

Quando il La gente ti dice che il termine “pulizia etnica” li offende, parla loro da Umm Al-Hiran. Dì loro che sta accadendo ora, nel 2017.

Il vicinato vicinato di ATIR affronta una destinazione simile, e le sue rovine saranno rimosse per lasciare la stanza con a La foresta sponsorizzata dal Fnj, chiamata Yatir.

Una volta che i cittadini del BEDINO Palestiniano di Israele sono stati espulsi dalle loro case, vengono inviati ai comuni senza risorse come Hurano. Parlando con il Posta Gerusalemme, Yossi Maimon, Assistente Direttore della “Autorità dell’Autorità per lo stabilimento e lo sviluppo dei beduini”, ha confermato il 16 gennaio che “lo stato sta premendo per i circa 400 residenti del villaggio per trasferirsi nel comune municipio di HURA “.

Atwa Abu al-Kaean, 62 anni abitante di Umm Al-Hiran dichiarò il post di Gerusalemme che la polizia lo ha definito cinque volte in dieci giorni per dirgli che dovrebbe” concludere questioni Con le autorità perché demoloreremo la loro casa. “In conformità con l’Associazione dei diritti civili in Israele, lo Stato si rifiuta attualmente di riconoscere i villaggi che sono la casa di oltre 160.000 persone nella popolazione beduina di Néguev come risultato, soffrono di costante Minacce demolizioni, rinforzate dall’unità per l’applicazione in spazi aperti, o la “pattuglia verde”, che lavora in collaborazione con le forze ATI e israeliane della difesa. Il forum di coesistenza di Néguev per l’uguaglianza civile elenca oltre settanta casi di demolizioni domestiche e distruzione di colture che si sono verificate a Néguev, solo nel corso del 2016.

Il governo israeliano, tuttavia, insiste sul fatto che questi villaggi siano “illegali” e giustificare le loro azioni basate su “Ripristina la legge”. Tuttavia, come Ron Duddi, l’editore associato del Journal of Human Rights Practice, che precedentemente lavorato in B’tselem e Amnesty International, ha spiegato le sue obiezioni alla posizione del governo:

Lasciatemi sottolineare ciò che lo rende così spaventoso è il modo aperto e internamente legale in whice è fatto … una corte suprema indipendente e competente con giudici che insegnano a Yale, che si siede con calma ea tali azioni Essere legali, ed eloquenti portavoce eloquente ammettono e giustificare le demolizioni, che si svolgono in ampia luce diurna e davanti alle telecamere dei media. In un certo senso, è questo personaggio vincolato che lo rende talpato così angosciante.

Lascia che enfatizzasse Che cosa rende così spaventoso, è il modo aperto, legale internamente, in cui viene fatto … una Corte suprema indipendente e competente con giudici che insegnano a Yale, che si siede con calma e dichiara quelle azioni come legali, e portavoce di eloocuquenti che ammettono senza riparare e giustificare demolizioni, che si svolgono in piena luce del giorno e davanti alle telecamere dei media. In un certo senso, è questo personaggio limitato ciò che li rende così preoccupanti.

Diversi commenti hanno discusso il fondo ideologico di queste pratiche. Alcuni hanno sottolineato che gran parte della logica che circonda le politiche dell’attuale primo ministro Benjamin Netanyahu può essere rintracciata nella filosofia politica del revisionista sionista Ze’ev Jabotinsky, il cui saggio “il muro del ferro (noi e degli arabi) “, Alaba la” virtù “di prendere i palestinesi a uno stato in cui perdono speranza, costringendoli a fare concessioni e accettare la loro oppressione:

my I lettori hanno un’idea generale della storia della colonizzazione in altri paesi.Suggerisco di … vedere se esiste un’istanza solitaria di qualsiasi colonizzazione svolta con il consenso della popolazione nativa. Non esiste un tale precedente.

I miei lettori hanno un’idea generale della storia della colonizzazione in altri paesi. Suggerisco che … vedi se c’è un singolo esempio di colonizzazione che sarà effettuata con il consenso della popolazione nativa. Non c’è un tale precedente.

Il grande pubblico non conosce bene le pratiche del fondo nazionale ebraico. Ma non puoi capire la colonizzazione israeliana della terra palestinese senza conoscere il fnj.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *