Inés de Castro, La Gallega che regnava il Portogallo dopo Dead

Il poster della tomba di Inés de Castro ha già annunciato l’origine galiziana della regina spagnola che regnava il Portogallo dopo il morto.

Un reclamo del designer Coruñés Pepe Barro, avvisando il Ministero portoghese della cultura che il poster che ha accompagnato il Mausoleo indicò la signora “Castillana”, riesce a correggere un errore che persisteva in tempo e che nasce un conflitto molto vecchio dinastico: quando Enrique de Trastámara uccide suo fratello Pedro I di Castilla nel 1369, e i nobili galiziani, che non lo riconoscono come tali, chiedono come re a fernando I del Portogallo con l’approvazione dei comuni del Regno di Galizia.

Quando nell’anno 1320 è nato nella regione galiziana di Limia una ragazza che battezza con il nome di Ines Nessuno poteva immaginare che sarebbe diventato l’ultimo eroina romantico del Portogallo e l’unica regina postuma della storia a cui i musicisti dedicherebbero una trentina di opere e scrittori un endless drammi e romanzi.

Quando in 1345 Constance muore nella nascita del suo terzo figlio, il successore di c Orona Lusa si rifiuta di sposarsi di nuovo con un’altra donna che non era composta

figlia di nobili relativi alla famiglia reale Castellana, Inés è orfano dalla madre con giusta Cinque anni, quindi suo padre la prende al castello di Peñafiel nelle terre di Vallisoletanas per essere educato come la Signora della Princess Constance Manuel Manuel.

Ai 18 anni, la vita di Inés de Castro avrebbe dato un turno sorprendente. Un giovane portoghese è presentato alla fortezza castigliana. Fu principe Pedro I (Portogallo, 1320-1367), figlio di Alfonso IV e l’erede del trono, che è stato impegnato a costanza. Secondo le cronache del tempo, l’amore è emerso di Pietro e Agnes immediatamente e la coppia ha mantenuto incontri romantici nei giardini della quinta DAS lacrima (Coimbra). Un posto particolarmente bello, situato sulla riva sinistra del fiume Mondego, dove il visitatore ha l’impressione che ogni lama di erba, ogni fiore è una riverenza all’amore.

Quando nel 1345 Constance muore nel parto del suo terzo figlio, il successore della corona di Lussa si rifiuta di sposarsi di nuovo con un’altra donna che non era iné. Un fatto che ha meritato una grande profusione di poesie di popolare romanticismo, Tirso de Molina, Vélez de Guevara, o Luis de Camoes a Lusiadas. “Dalle altre belle signore e principesse / i rifiuti talamici desiderati, / che tutto, infine, puro amore, disprezza, / quando un gesto delicato ti sottopone. / Vedendo queste strane fidanzate, / il vecchio padre sbocciato, che rispetta i mormori del Le persone e la fantasia del figlio, che sposate non volevano “.

Tuttavia, Alfonso IV, un re crudele con il suo popolo e la sua famiglia non vedono bene il rapporto di suo figlio con la signora spagnola a causa della sua influenza spagnola e la possibile annessione del Portogallo a Castiglia, con cui l’esilio al Palazzo di Alburquerque. Non era niente. Pedro salva Inés e si lascia vivere con lei lontano dal campo, a nord del paese, dove nascono i suoi quattro figli, Alfonso, João, Dinis e Beatriz, tornando a Coimbra.

La Guerra Civile Tra il re Peter I di Castilla e il suo Strawbrother Enrique de Castamara fa numerosi numerosi nobili castigliani in Portogallo, creando una fazione all’interno della Corte che guadagna il potere e Converte l’ultima fase del regno di Alfonso IV in pura intrigo politico.

The Queen Corpse

Il piccolo fernando (primogenito di Pedro I) era un bambino malato, mentre i bambini illegittimi Inés è cresciuto forte e sano. Preoccupato per il crescente potere di Castiglia alle frontiere con il Portogallo, il 7 gennaio 1355 il monarca prende la decisione di porre fine alla vita degli spagnoli e dell’Ines è assassinato nel quadro di un terreno organizzato tra la corona e la Corte, durante un Conflitto dinamico tra il Regno del Portogallo e il Regno di Castiglia che culminerebbe nell’interregno del 1383-1385. La giovane donna è stata pugnalata e decapitata davanti ai suoi figli.

Ad aprile i, Pedro I ordini di portare a termine e trasportare il tuo corpo in una processione funebre Da Coimbra addirittura Alcobaça da incoronarsi

I tre direttori Pedro Coelho, Diego López Pacheco e Álvaro Gonçalves sono accusati di premere il re per uccidere iné. Alfonso IV li protegge, che avrebbe affrontato padre e figlio causando una guerra civile. Account La storia che, piena di rabbia, Pedro è entrata in una spirale di follia, è diventata in prima linea in un esercito e devastato il paese tra i fiumi di Douro e Miño. Una guerra che finisce quando l’erede vicino a suo padre a Porto.La madre e la regina Beatriz de Castilla intervengono tra i contendenti, raggiungendo una pace che è firmata il 15 agosto dello stesso anno in Canaveses.

Un anno muore Alfonso IV e Pedro I è incoronato re del Portogallo nel 1357. È quindi stato ordinato di catturare gli assassini di inés chi erano fuggiti. Pacheco, mercenario nelle file del Traseto, è scappato dalla sua destinazione fatale quando è stato accolto con favore dal Papa di Avignone. Gli altri due sono stati consegnati dal re di Castiglia. Coelho, che era stato il suo tutor per strappare il suo cuore sul suo petto e gonçalves in fondo alla schiena.

Pietro decide di dargli un posto onesto in un posto e confessa che si era sposato in una cerimonia segreta a Braganza, Nel 1354 e, quando si riconoscono dalle Cortes del Cantinede, i bambini erano legittimizzati nell’Unione. Nell’aprile del 1360, ordina a dissotterrare il compito e trasportare il suo corpo in una processione funebre da Coimbra ad Alcobaça per essere incoronati regna. Il deet luggrico che ha trasportato il cadavere, mormorò con tutto il rigore, fu diretto dal re stesso accompagnato da prelati, borghesi e cortigiani. Sulla strada, il popolo pianura uscì, piangendo e pregando per l’anima del defunto.

Le cronache del tempo si riferiscono allo stato del cadavere dopo cinque anni inquietato, e che il re si sedette sul trono che costringe l’intera corte di arrenderlo. Poi ha inviato costruito per inés un bellissimo mausoleo bianco calcareo, protetto da sei angeli e con la sua effigie incoronata come regina, e ai suoi piedi, un’altra tomba, la sua. Pedro ho organizzato tutto ciò che dopo la sua morte sarebbe stato sepolto accanto a lei. Il suo sarcofago è elevato da sei leoni e su di lui la sua figura piatta con la sua spada con la mano sinistra, con un cane ai suoi piedi. Ai lati del sarcofago, una bella rosetta rappresenta un samsara (ruota della vita) che racconta la sua storia d’amore con Ines e la promessa che sarebbero insieme “Até Ao Fim do Mundo”, come hanno sempre desiderato. Le tombe sono contrarie Orientemente orientato l’un l’altro, perché la prima cosa che avrebbero visto i loro occhi il giorno del giudizio universale, quando rianimati, sarebbe il volto della sua amata.

Set sepolcrale, lavoro essenziale del funerario gotico europeo Scultura, è nella crociera della Chiesa dell’Abbazia di Santa María de Alcobaca, patrimonio mondiale e una delle sette meraviglie del Portogallo. La tomba di Inés, gioiello del Gothic Flamigero, ha già annunciato l’origine galiziana della regina spagnola chi regnava il Portogallo dopo morto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *