Jean de Breteuil, il cammello delle stelle rock che era dopo la morte di Jim Morrison

l'aristocratico e il farmaco del trafficante Jean de Breteuil
L’Aristocratico e il dealer di droga Jean de Bretulil – ABC

farmaci forniti per la cantante delle porte, Keith Richards e Janis Joplin, sulla cui morte potrebbe anche essere coinvolta

Aggiornato: 29/04/2020 12: 12h

Jean de Breteuil è nato nel 1949 a Parigi, all’interno di una famiglia aristocratica. Quando la raffica culturale proveniva dalla seconda metà degli anni Sessanta era ricca, giovane e attraente. Anche intelligente. Ho avuto tutto per avere successo nella vita, ma la tentazione di fare una passeggiata lungo il lato selvaggio era troppo seducente e finiva per diventare un playboy che trafficava di droghe per le stelle rock.

I tuoi genitori avevano affari in Africa, E grazie a un contatto all’ambasciata marocchina a Parigi ha iniziato a trattare con eroina, che poi venduti personaggi di alta società e artisti che hanno visitato la capitale francese. Ha anche stabilito una sede per la sua attività a Londra, e nel 1967 ha viaggiato negli Stati Uniti e si è iscritto all’Università della California a Los Angeles. Ma i suoi studi non erano altro che una copertura: lì ha anche portato i carichi di alta purezza e ascia, che ha chiuso a vendere musicisti dalla costa occidentale come Janis Joplin. In effetti, è molto possibile che il sovradosaggio che abbia ucciso il cantante sia stato fornito da Breteuil. Tuttavia, il cammello ha gestito quindi nessuno correlato al caso e ha continuato a rendere gli amici sempre più importanti all’interno della Rock Stardom, diventando il principale fornitore di Keith Richards. Era proprio come Jean Met Marianne Faithfull, da allora la fidanzata di Mick Jagger, una donna che avrebbe presto caricato una grande importanza nella sua vita.

Jean de Breteuil, su un aerodromo
Jean de Bretuil, su un aerodromo – ABC

Nel 1969 Breteuil aveva già tutto un impero del traffico di eroine per le celebrità e un agenda di contatto abbagliante. Gay Merder, il promotore del concerto spagnolo, era legato a Breteuil a Parigi in quel momento e ha detto alla sua esperienza a Diego Manrique nel paese: “Era un ragazzo bello e comunicativo. Apparteneva a un cerchio di bohem ragazzi di famiglie, quello Hanno fumato Hachí, prese l’LSD e ha viaggiato in India. Potrebbero essere ammessi, erano eredi di grandi fortune. Il Breteuil aveva, tra le altre imprese, i giornali in Africa. “

Ma nella seconda metà del 1970 , Le cose sono diventate brutte. Da allora diverse persone che erano state legate a Breteuil come Brian Jones, Hendrix o il suddetto Janis Joplin era morto, e molti membri della paura del rocker cominciarono a vedere il giovane Playboy come specie di angelo della morte. Non era il caso di Keith Richards, che alcuni mesi dopo lo ha convocato nella villa della Costa Blu che le pietre rotolanti affittarono per comporre “esilio sulla st”, per condire le sessioni con il miglior zucchero marrone tailandese.

La stessa estate è stata quando si è verificato la tragedia della morte di Jim Morrison, a poche centinaia di chilometri a nord. Il cantante delle porte aveva viaggiato a Parigi con la sua ragazza, Pamela Courson e nient’altro da arrivare cercava il cavallo. Courson aveva avuto un romanticismo con Jean de Breteuil, quindi l’acquisto del farmaco era cucito e cantante. Da lì ci sono due versioni di ciò che è successo, ma entrambi coinvolgono Breteuil, che in quel momento usciva con Marianne Fedefull dopo la svolta con Jagger.

Il primo dice che Jim e Pamela sono andati al loro Hotel dopo aver acquistato l’eroina a Bretuil di persona. Nel mezzo della notte, Morrison andò in bagno e consumava una dose fatale che si è conclusa la sua vita. Pamela ha cercato di farli rivivere in una vasca da bagno piena di acqua fredda e ha chiamato un medico, ma quando arrivò non c’era niente da fare. La ragazza ha negato che c’erano droghe per mezzo, e incomprensamente, il dottore lo credeva e dettato morte naturale.

La seconda versione dice che Morrison è morto per sovradosaggio, ma non nel suo hotel ma in un club nelle vicinanze, il circo rock ‘n’ roll. Lì, Jean de Breteuil aveva due cammelli che lavoravano per lui, e secondo questa teoria, erano quelli che lo hanno venduto al cantante. Secondo Sam Bernett, il giornalista di New York Times che assicura che fosse lì quella notte, Morrison cadde fulminata nel bagno del luogo. “L’unico responsabile dell’armadio è venuto e mi ha detto che qualcuno era rinchiuso in uno dei cubicoli e non se ne andava,” avrebbe tardi gli dirò in un libro. “Poi ho chiamato la sicurezza per buttare giù la porta, il nuovissimo cantante delle porte, il bel ragazzo californiano e famoso, ora era crollato e inerte.Ho chiamato un dottore della mia fiducia, e quando ho ottenuto, metteva indietro la testa di Jim, alzò le palpebre, aprì la bocca, e mise la bocca e mise il suo orecchio sul petto per ascoltare il suo battito cardiaco. Ha cercato segni e lividi nel corpo e nelle braccia. Era una visita medica veloce e professionale. La sua diagnosi è stata molto sicura: “Quest’uomo è morto. Apparentemente vittima di un arresto cardiaco” “.

Jim Morrison e Pamela Courson
Jim Morrison e Pamela Courson – ABC

Secondo Bernett, i due trafficanti sono entrati in panico e hanno deciso di nascondere cosa è successo. Sono arrivati a Jim in una macchina e lo portò nel suo hotel. E ci sarebbe avvenuto l’esame del medico che ha dato una parte ufficiale.

All’apprendimento di ciò che è successo, Jean de Brethfull e la sua ragazza Marianne Fedefull ha deciso di scappare. Si sono liberati di tutte le droghe che rimasero e hanno preso un aereo a Casablanca, e da lì a Tangeri. Lì, il trafficante morirebbe solo pochi mesi dopo da un altro sovradosaggio. Pamela, la fidanzata di Jim, sarebbe corso lo stesso destino.

È sorprendente la pochissima letteratura che c’è circa questo carattere maledetto della roccia, di cui quasi tutti hanno finito di risanare. Nessuno voleva parlare di lui a decenni, E quando qualcuno lo ha fatto, è stata la sua ultima ragazza, Marianne, e non scusarlo precisamente: “Quella notte a Parigi andò a vedere Jim Morrison e lo uccise”, ha detto Mojo Magazine nel 2014. “Povero bastardo. La merda era molto forte? Sì. E morì. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *