José de Nazareth: Il padre terrestre di Gesù

è curioso il fatto che San José, nonostante abbia subito disegni divini assumendo la paternità terrestre di Gesù , adempiendo così un ruolo rilevante nella storia della salvezza, è appena menzionato nella Bibbia. L’intenzione di questo articolo è di evidenziare il ruolo paterno di questo santo patriarca, molto riverito dalla devozione popolare.

Il suo ruolo del padre putativo di Gesù è indicato nelle storie di Lucas e Matthew intorno all’infanzia di Gesù. La letteratura apocrifale, da parte sua, ha offerto una ricca informazioni basata su leggende e tradizioni che hanno costruito una storia di questo sacro carattere e che, a loro volta, costituivano una fonte di ispirazione per le loro rappresentazioni artistiche.

dice che la leggenda apocrifale che Giuseppe era un uomo anziano, una vedova e un padre di diversi bambini quando fu eletto, attraverso un prodigio, per smsterr la Vergine Maria, che aveva circa 12 anni. Lo Spirito Santo cadde sull’asta secca che José portò tra le sue mani e questo fiorì miracolosamente come un segno divino del suo design. Da questo fatto, inizia la storia di Giuseppe, il cui ruolo chiave nel cristianesimo è quello di essere custode del figlio di Dio.

San José: Anonimo, collezione Anonymous, 18 ° secolo Collezione Alto Carmen Museum

L’Evangelista Matthew si riferisce che, prima di Joseph e Maria Matrimonio, è rimasta incinta dal lavoro dello Spirito Santo. Quando José ha avvertito la gravidanza di sua moglie, pensò di abbandonarla segretamente; Ma Angel Gabriel gli apparve nei sogni per dissipare i suoi dubbi che spiegano che la creatura che si aspettava era il lavoro dello Spirito Santo: “Metti il nome di Gesù, cioè lo riceverai come tuo figlio,” l’angelo disse. José, la cui prima virtù era l’obbedienza, ha fatto ciò che l’angelo aveva ordinato e ha ricevuto la moglie a casa.

San Lucas continua con la storia e conto che in quelli giorni, l’imperatore Augusto ha ordinato di fare un censimento in tutto l’Impero. L’intera popolazione dovrebbe iscriversi alle loro rispettive città. José, come è stato discendente da David, lasciato Nazareth di Galilea e andò a Betlemme della Giudea, la città di David, per iscriversi Maria che era vicina al nascita, quando arrivarono a Betlemme, il ragazzo è nato e Giuseppe chiamato Gesù (Matteo 1, 18-25), lo avvolse in pannolini e lo ha depositato in una mangiatoia. (Luca 2, 1-2 ); (Luca 2, 3-7)

nascita del bambino Gesù: Collezione anonima, collezione del XVIII secolo Alto Carmen Museum

Dopo il periodo stabilito dalla legge di Mosè, hanno dovuto soddisfare il rito della purificazione del Madre e portare il bambino al tempio per circoncidere e consacrirlo a Dio, come al solito con i maschi dei primogeniti. (Luca 2, 22-24)

Due anni dopo, un angelo ha notato Giuseppe sull’uccisione degli innocenti ordinati da Erode, che stava cercando il bambino Gesù a uccidilo; Quindi Joseph prese il bambino e sua madre e si ritirò in Egitto. (Matteo 2, 13-15) Dopo la morte di Erode, in un nuovo sogno, un angelo ordinò a Giuseppe di tornare con suo figlio e sua moglie alla terra di Israele, dal momento che il pericolo era passato. La famiglia Sagrada intraprese il ritorno in Galilea e andò a vivere a Nazareth; Questo è stato il modo in cui i profeti dissero del Messia disse: “Lo chiameranno Nazareno”. (Matteo 2, 19-23)

Volo per anonimo Egitto, collezione del XVIII secolo Museo di Carmen Alto

Le storie, sia bibliche che apocrifali, sottolineano che Joseph ha accettato Gesù come se fosse suo, senza essere suo figlio di sangue, appagante la volontà divina. Come è stato commissionato, ha nominato il bambino, lo adottava come suo figlio, lo accolse e lo ha nutrito con il lavoro delle sue mani, lo proteggeva dai pericoli che fu affermato, lo ha educato e gli diede il suo affetto paterno.

San José con la pittura murale del bambino, obiettivo esterno del XVIII secolo del Monastero alto Carmen

Come altri figli del tuo tempo, Gesù deve aver imparato la sua prima conoscenza dai suoi genitori María e José; Ma è Joseph che era sicuro di dare Gesù a nominare Gesù ed educarlo secondo la tradizione del popolo ebraico. I genitori, specialmente la madre nell’infanzia, insegnavano i suoi piccoli i primi rudimenti di un’istruzione che era per lo più morale. Tuttavia, i bambini quando hanno lasciato l’infanzia erano sotto la guida del padre.Uno dei doveri più sacri che un padre di Israele aveva riguardo al suo figlio, era l’educazione religiosa. È molto possibile che Joseph abbia trasmesso Gesù, la storia della salvezza, il significato di Pasqua, la storia di Israele e le tradizioni nazionali che sono state intrise e mescolate con tradizioni religiose.

Nel tempo di Gesù, la conoscenza della Scrittura era molto diffusa tra il popolo di Israele. Ogni capo della famiglia saprebbe come scrivere, per questo motivo si afferma che Joseph e anche sua moglie Maria poteva leggere e scrivere in ebraico, essendo il linguaggio aramaico per uso quotidiano. Così, José insegnerebbe alla Scrittura a Gesù e probabilmente avrebbe potuto essere il suo primo insegnante in pratica e insegnare la Torah.

Il padre era anche responsabile del dare il figlio a allenamento professionale. Le negoziazioni erano comunemente ereditarie e tecniche manuali dei diversi lavori sono stati appresi nel laboratorio di famiglia. Quindi, sicuramente, Joseph trasmesse Gesù il suo umile carpentiere, il suo umile carpentiere, il lavoro manuale in Israele non aveva le connotazioni negative di altri popoli e civiltà, al contrario, è stato visto come qualcosa di buono e necessario.

è il testo che contiene la legge e l’equità dell’identità del popolo ebraico; Si chiama Pentateuco nel cristianesimo; e costituisce la base e il fondamento del giudaismo.

the san jose o sagrada workshop familiare anonimo, 18 Museo del Century Carmen High

Gesù Cristo era noto per il suo lavoro, e per essere il figlio di Giuseppe: “Non è questo l’artigiano, il figlio di Maria. .. “(Mark 6, 3).” Da dove viene questa saggezza e quei poteri? Non è questa la mano dell’artigianato? ” (Matteo 13, 55), “non è questo Gesù, il figlio di Giuseppe, da cui conosciamo suo padre e sua madre? Com’è che ora dice:” Sono scendendo dal cielo “?” (Giovanni 6, 42). Questa è così queste testimonianze evangeliche confermerebbero che, secondo la usanza in Israele, Gesù ha imparato il suo ufficio da suo padre José.

per Tutto questo San José è considerato dalla Chiesa cattolica del Paradigma di Padre, perché, secondo la sua vocazione paterna e obbedienza a Dio, ha educato e ha preparato il suo figlio adottivo per svolgere la missione che come figlio di Dio doveva soddisfare.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *