la prostatectomia laser

la prostatectomia laser è una tecnica minimamente invasiva utilizzata per il trattamento dell’iperplasia della prostata benigna (crescita anormale della prostata che rende difficile uscire dall’urina). Questa alterazione ormonale è collegata all’invecchiamento dell’uomo ed è la patologia principale della prostata da 60 anni.

La chirurgia laser riduce il tempo di reddito, diminuisce le complicazioni dell’intervento e garantisce una recupero più comodo e veloce (con sonda solo per 24-48 ore).

La tecnica laser viene eseguita introducendo dalla punta del pene, attraverso l’uretra, un apparato chiamato resetoscopio, che è collegato a un sistema videoendoscopico che consentirà Il chirurgo per visualizzare e lavorare nell’area della prostata senza la necessità di ricorrere alla chirurgia aperta. Con lo stesso apparecchio verrà introdotto una fibra (laser), che verrà utilizzata per recitare il tessuto in eccesso della prostata causando la patologia e sigillare tutte le navi dei tessuti adiacenti evitando così il sanguinamento.

Tra il più Le tecniche usate sono:

  • vaporizzazione: indicata in prostatiche di piccole e medie dimensioni (30 – 60 grammi).
  • laser verde
  • diodo laser
  • tuulio laser
  • enucleation: può essere utilizzato a qualsiasi dimensione della prostata, anche se è più utilizzato per la resezione di grandi prostatiche.
  • laser Holmum

sarà il chirurgo stesso, a seconda di ogni paziente, che deciderà il più adatto per ogni occasione.

L’intervento viene effettuato sotto anestesia locale accompagnata da sedazione (in alcuni casi con anestesia generale) e dura da 45 a 60 minuti.

Quando è indicato?

Questo intervento viene eseguito quando viene diagnosticata la patologia, m Olestias condiziona il potere di condurre una vita normale.
sintomi:

  • problemi di mictional.
  • difficoltà in minzione.
  • perdite di urina.
  • Aumento della frequenza urinaria.
  • minzione intermittente,
  • ierine retentions.
  • sangue in urina (ematuria).
  • Infezioni urinarie ripetute.
  • dolore intenso in un’intensa zona renale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *