Latin League


Creazione della Lega Latinaditar

è stata fondata in origine sotto la guida di Alba Longa per garantire ai suoi membri la protezione contro i nemici delle aree adiacenti. Durante il sedicesimo secolo. C., i re etruschi cercarono di stabilire il loro dominio sulla città latina di Aricia, ma la performance della Lega evitava l’invasione etrusca.

Ballinaseditar Wars

dall’inizio del Repubblica, Roma esercitata un potere predominante sul resto delle città latine, e aveva imposto un patto privilegio per lei, chiamato Foedus Cassianum, che ha iniziato con queste parole solenne: “Haya Pace tra i Romani e tutte le città latine mentre la posizione di Il cielo e la terra rimane lo stesso … “.

Ma sebbene il cielo e la Terra non abbiano cambiato la loro posizione, le città della Lazioni cercarono di sbarazzarsi della superiorità di Roma e degli accordi violenti che Ha imposto su di loro, quando l’occasione era propizia, con nemici esterni, come i Bellicos Volcos ed Ecuados. Per 150 anni, i latinos hanno mantenuto scontri continui con Roma, noto come guerre latine.

Infine, nell’anno 338 a. C., Nella decisiva battaglia navale di Antium, Roma sconfisse i Volscas, prendendo un bel tesoro: la prua di nemici o rostra, che per secoli adornano gli altoparlanti del foro romano. Questa importante vittoria sottolinea la fine delle guerre latine.

guerre Samnitaseditar

Dopo aver dominato l’intera regione di Lazio e subdue Volcos ed Ecuos, Roma ha dovuto affrontare per 50 anni Anni nuove guerre con altri popoli italici, conosciuti come le guerre del Samniti. Samniti, gente maleducata e guerrieri in alpinisti hanno installato a sud di Roma, supponeva una costante minaccia per gli abitanti della valle. Questi, stanchi delle continue incursioni del samnitas, hanno chiesto aiuto a Roma, che ha approfittato della situazione per espandere il suo dominio.

Durante la seconda guerra del Samnit, il famoso episodio dei caudyners, uno dei più Eventi Umilizzatori nella storia di Roma. Catturato in una gola accanto alla città di Caudium, l’intero esercito, disarmato, fu costretto a passare sotto il giogo di Samnitas Spears, un’abitudine che i Romani adottarono da allora sulle loro vittorie su altri popoli.

Nonostante questa vittoria parziale nei Caudin Holks, i sanniti furono sconfitti, e hanno iniziato definitivamente nell’anno 290 a. C., lasciando Roma il modo libero per espandersi a sud della penisola.

La Repubblica Romana, nei suoi primi giorni, ha formato un’alleanza con la Lega Latina in 493 a. C. Secondo la tradizione romana, questo trattato, il cassoneum del foedus, è stato firmato dopo una vittoria romana sul campionato nella battaglia del Lago Regilo. Il trattato garantito che Roma e la Lega Latina condividerebbero il bottino delle loro conquiste militari (che è stata successivamente una delle ragioni della guerra latina del 341-338 A. C.). Ha anche stabilito che qualsiasi campagna militare congiunta sarebbe stata diretta da generali romani. Questa alleanza ha aiutato Roma in respingere gli attacchi degli ECUOS e VOLSCOS, tribù nomadi dell’Appennino. Non è ancora chiaro se i latinos accettò Roma come uno dei suoi membri, o se il trattato è stato firmato dallo stato romano e dalla lega latina su un piano di parità.

Invio della Lega Latina a Romeaditar

La crescente potenza di Roma ha gradualmente guidato al suo dominio Liga. Il rinnovo del trattato originale in 358 a. C. Formalmente stabilito la guida di Roma, e ha finito per scatenare lo scoppio della guerra latina (343-338 A. C.). Dopo la vittoria di Roma, la Lega è stata dissolta. Roma, dopo la fine della Lega Latina, ribattezzata città latina come Comunee e colonie stabilite da cittadini romani (Colonia). Ciò significava che le città latine fossero da quel momento gestite da Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *