Le profonde radici etimologiche della parola “albero”

x

Privacy e cookie

Questo sito utilizza i cookie. Continuando, accetti il tuo uso. Ottieni maggiori informazioni; Ad esempio, su come controllare i cookie.

capito

annunci

Oggi stiamo andando Rivelarti l’origine della parola “albero”, dal momento che riteniamo che sia molto interessante familiarizzare con l’etimologia della nostra lingua. Scopriamo sempre molte curiosità linguistiche che vogliamo condividere con voi.

albero:

(dal lat. Arbor, -ŏris)

1. m. Pianta perenni, tronco legnoso e alto, che si ramifica ad una certa altezza del terreno.
2. m. pezzo di ferro nella parte superiore del mandrino della stampa di stampa.
. 3. M. Negli organi, l’asse che, spostato alla volontà del performer, lo rende suonato o smesso di squillare il record che desideri.
4. m. Punch con corda in legno e punta in acciaio, che Usano gli orologiai per cavalli il metallo.
5. m. Corpo della camicia, senza maniche.
6. m. Arq. Piede giusto intorno al quale il piede giusto Strades di una scala a chiocciola.
7 m. Impr. Altezza della lettera dalla base alla spalla.
8. m. Mar. Palo (‖ di una barca).
9. m. Mec. La barra fissa o rotante che in una macchina viene utilizzata per resistere a parti rotanti o per trasmettere forza motrice di alcuni organi ad altri.

Real Spanish Academy ©

Beh, non c’è dubbio su quanto ramificato, anche se principalmente un albero è il nome generico di una pianta organica, tronco legnoso e alto, che si ramifica ad una certa altezza del terreno, dando origine a una tazza frondosa con I suoi rami e foglie.

Abbiamo già visto che questa parola ha dato molti frutti durante la sua storia. Ha davvero dovuto essere molto a lungo … Tuttavia, il Rae ci dà semplicemente un’etimologia latina.

Si dice sarebbe stato detto che questo non spiega molto bene che in Basque, la lingua radicale Paleolitica, è detto “Arbola” e oltre che nel sanskrit millenario, è “urvāra”.

perso un guanto?

Potremmo pensare all’inizio che la Basquera ha preso la parola dallo spagnolo, Ma poi non la moltitudine di parole sarebbe stata spiegata con la stessa radice, “AR-“, per una vasta gamma di parole legate agli alberi e al legno (Artea, Aritza, Arburu – teste di fascio, ARBA -Puter, tagliato fuoco – , Arbutzadar -raw Tree-, Arotza -Persona che lavora in legno, carpentiere-) e che non sono in spagnolo.

… e in altro vicino Lingue: albero (in spagnolo), Arbre (in francese), Albero (in italiano), Arbre (in catalano), Arvore (in Portoghese -Emenino, a proposito, come era in latino), Arbore (a BACLE). ..

potrebbe Sarebbe che lo stesso latino acquisisse il prestito dal Basco?

Come spiegare l’origine di questa parola in sanscrito?

Sicuramente, penso che le sue radici siano molto più profonde di cosa Crediamo.

A proposito, la presenza di questa parola in proverbi di culture molto diverse l’una dall’altra è più che notevole:

– proverbio persiano: la pazienza è un albero radice amaro ma di frutti molto dolci.

– Proverbio africano: un giovane che non coltiva l’amicizia con gli anziani è come un albero senza radici.

– Proverbio indù: non c’è albero Il vento non ha scosso.

Conosci altri proverbi o detti con l’albero di parola?

Ad esempio, c’è un detto spagnolo -Fil -Fiel Riflex della nostra cultura- Cosa dice ” dell’albero caduto tutti fanno legna da ardere “.

Altro? Vi lascio con questa riflessione!

Pubblicato da Santiago González, Autore invitato occasionalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *