Mancanza di interesse e motivazione nel TDA / H

Il cervello è un organo complicato. L’attuale scienza sa che ogni malattia è diversa, che a volte la sua origine può essere un’esperienza dolorosa, mentre altri un gene difettoso. La difficoltà è avere successo con un trattamento adeguato per ogni paziente. Ci sono molti tipi di depressione e non tutti si esprimono con profonda tristezza e piangere. Il tipo di depressione che la maggior parte colpisce i bambini con #tda è la depressione del noradrenergica, che se stessa con # FabadMotivation di tutto.

una depressione per …

1. La psicoanalisi moderna

Il modo di avvicinarsi alla depressione o alla mancanza di motivazione verrà rovistare all’interno del paziente fino a scoprire che ha originato il disturbo.

Consigliato per: alcuni casi di depressioni comuni o disturbi ossessivi compulsivi. Non raccomandato in ADHD con mancanza di motivazione.

2. Droghe antidepressivi

Quando un paziente viene alterato un paziente dei livelli di serotonina, e i livelli dei livelli dei neurotrasmettitori vengono ripristinati con i farmaci, senza importare il fatto che il cambiamento della biochimica del cervello provoca.

Consigliato per: depressione maggiore, schizofrenia, disturbi della personalità o depressione maniacale. Queste sono malattie che richiedono farmaci. La causa di questi disturbi è a volte dovuta a un problema genetico che provoca un certo deficit di neurotrasmettitori. Non è adatto per problemi di motivazione, la carenza di serotonina è una volta associata ai casi ADHD, mostra perché le ragazze sono molto sensibili e piangendo facilmente, e i bambini sono più aggressivi e possono colpire i compagni

3. Medicina ortomolecolare

Corregge il deficit dei neurotrasmettitori attraverso la nutrizione di molecole indispensabili per la tua sintesi, che sono amminoacidi e precursore vitamine di serotonina o nadrenalina

Consigliato per:

Mancanza di interesse studiando o apprendendo in alcuni casi di ADHD. Bambine troppo sensibili o troppo aggressivi. Depressioni o ansia a causa di fattori esterni, come: separazione dai genitori, #bulling, morte di una persona cara, stress scolastico, cambio di indirizzo, bassa autostima, ecc.

Depressione classica, descritta da Ippocrate come “intensa tristezza originata dall’effetto della bile nera sul cervello” è la conseguenza della sofferenza emotiva, psichica o fisica, che quando dura un po ‘di tempo o è molto intensa, provoca un’usura eccessiva sulla biochimica del cervello, abbassando i livelli Di determinati nutrienti ed enzimi necessari per la corretta funzione del cervello. Questo deficit essenziale aminoacido, se non corretto, causa ciò che chiamiamo la depressione, una patologia che soffre del 14% della popolazione mondiale.

I sintomi della depressione sono la mancanza di interesse per interessi, tristezza, stanchezza, irrequietezza , cattiva concentrazione, alterazioni in appetito, difficoltà a conciliare il sonno, ecc. che incapando l’individuo ad agire normalmente e suoni nella sua vita quotidiana.

Le persone colpite da questa patologia sono caratterizzate da bassa autostima, rifiuto di se stessi e la errata interpretazione di eventi concreti e irrilevanti del giorno a giorno, prendendoli come un fallimento, privazione o rifiuto personale, esagerando situazioni e fare prognosi negativi sul mondo e il futuro.

tra i nutrienti che in uno stato di sofferenza e stress. Si consumano il triptofano Nel cervello, un aminoacido essenziale.

triptofano è il precursore di serotonina, melatonina e triptamine. La serotonina è uno dei neurotrasmettitori più importanti del nostro sistema nervoso. Il sistema nervoso centrale è quasi completamente regolato da amminoacidi e peptidi, e questa particolare indolamina è un neurotrasmettitore centrale che svolge un ruolo importante nell’umorismo, ansia, sogno, dolore, cibo e comportamento sessuale e controllo ormonale hypotalamico. Influenza quasi tutte le funzioni cerebrali inibendo direttamente o dalla stimolazione del neurotrasmettitore GABA.

triptofano è idrossilato da un’ossigenasi e tetraidrobiopiopterina in carbonio 5. Da questa reazione è 5-idrossiitripanico che precede la formazione della serotonina, Il che è normalmente utilizzato nella terapia antidepressiva, perché è più efficace in quantità inferiori del triptofano.

Diversi studi hanno dimostrato che la concentrazione della serotonina nel cervello è direttamente proporzionale alla concentrazione del triptofano in plasma e cervello. L’assunzione dietetica del triptofano influenza direttamente la quantità di serotonina in plasma, cervello e livelli in tutto il corpo.Nel 1980 fu dimostrato, eseguendo un controllo del neurotrasmettitore cerebrale direttamente dalla concentrazione dell’amminoacido nella dieta.

i tripofiti è l’aminoacido essenziale meno abbondante e competere con fenilalanina e tirosina per passare l’ematoecefalico barriera. C’è una grande competizione tra le molecole e un amminoacido può sopprimere l’effetto degli altri.

Gli alimenti che contengono principalmente il triptofano sono carne, formaggi e uova. Contengono anche nutrienti importanti per combattere la depressione gli avocado, l’aglio, i frutti oleosi, i cereali integrali, il lievito di birra, la lecitina di soia, il germe di grano, le banane e le verdure fogliare verde. La maggior parte delle proteine dietetiche è carente in triptofano.

triptofano regola livelli di serotonina in pochi giorni, non è tossico, non produce effetti collaterali, né crea dipendenza. Pertanto, i componenti aggiuntivi del triptofano sono di grande aiuto terapeutico in tutti i casi di depressione o ansia.

Alcuni dei nutrienti più importanti #ORTOMOLECLAR quelli che uso in consultazione nei casi di TDA / H sono:

  1. vit b6, piridossina è un co-pilota di transaminasi che metabolizza gli amminoacidi essenziali per la sintesi dei neurotrasmettitori

  2. GABA: il I più importanti neurotrasmettitori inibitori del cervello, con effetti rilassanti e induttore di sonno

  3. 5-hydroxy-triptofano: è efficacemente convertito in serotonina nel cervello ed è in grado di regolare in pochi giorni I livelli di serotonina.

  4. Tirosina: precursore della dopamina e della nadrenalina

  5. Questi nutrienti non hanno controindicazioni, come sono Elementi presenti naturalmente nella biochimica cellulare del corpo.

    Katia DOLLE

    Centro naturopatia per l’attenzione dell’ADHD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *