Preevid

Per quanto riguarda il metodo contraccettivo di scelta nelle donne trattati con lamotrigina, sulla base delle informazioni fornite da informazioni farmacarditeapeutiche (1-3) e guide di pratica clinica (GPC) (4 -7) consultate e Un riassunto delle prove (8), estrariamo che i metodi contraccettivi composti solo dei progesti di progesti e dei dispositivi di rame intrauterina (IUD) e IUDS con Levongerstrel; Anche i metodi della barriera.

Nel caso in cui la donna decida di avviare il trattamento con contraccettivi ormonali combinati (AHC), i documenti riportano un aumento della clearance lamotrigina, con il rischio associato di mancanza di controllo dell’attività convulgata diminuendo i loro livelli plasmatici. Inoltre, riferiscono di ridurre il chiarimento della lamotrigina secondaria alla sospensione dei contraccettivi (compresa la settimana di resto dell’AHC orale) e il potenziale rischio associato alla tossicità con l’aumento dei livelli plasmatici. In questo caso, si suggerisce di regolare la dose quando si avvia i contraccettivi e l’uso di una linea guida contraccettiva di dosaggio continuo (Settimana dei peccato di riposo se viene utilizzata AHCS orale).

La scheda tecnica della lamotrigina che pubblica L’Agenzia spagnola di medicinali e prodotti sanitari (1) Commenti che l’amministrazione AHC (specificamente etinilestradiolo / Levonergestronfisel, 30 mcg / 150 mcg) produce un aumento del rining di lamotrigina, circa il doppio, che si traduce in una diminuzione dei livelli di lamotrigina, e che quando il trattamento con i contraccettivi ormonali è sospeso (ad esempio, durante il trattamento senza la settimana con la pillola contraccettiva), aumenta i livelli di lamotrigina fino a raddoppiare (mediante riduzione della liquidazione lamotrigina), che può essere associata ad effetti avversi correlati a la dose. Di conseguenza, “è raccomandato come terapia contraccettiva di prima linea, l’uso di contraccettivi senza una settimana di intervallo libero del contraccettivo (ad esempio, l’uso di contraccettivi ormonali somministrati continuamente o l’uso di metodi non ormonali)”.

Inoltre, per quanto riguarda gli effetti dell’efficienza dell’AHC, è indicato che ha osservato un leggero aumento della liquidazione del Levonergestrel e dei cambiamenti nei livelli del sangue di FSH e LH e che sebbene l’impatto sia Sconosciuto di questi cambiamenti sull’attività ovuloratoria “non può escludere la possibilità che queste modifiche producino una diminuzione dell’efficacia contraccettiva in alcuni pazienti prendendo preparazioni ormonali e simultaneamente”.

nella valutazione del farmaco lamotrigina pubblicata uptodate (2) è incluso nella sezione delle interazioni farmacologiche a contraccettivi derivanti da estrogeni che commentano che possono diminuire il conceoce Sarariato di siero di antiepilettico. Inoltre, il documento pone che in pazienti in cui la DOSE AHC / la dose è ridotta (compresa la settimana “presa contraccettiva”), devono essere monitorate le concentrazioni / effetti della lamotrigina, una dose ridotta di lamotrigina. Catalogo dell’interazione tra lamotrigina e AHC come rischio D che implica che la modifica della terapia deve essere considerata.

Ammeno nelle informazioni farmacarpeutiche fornite da Micromedex su lamotrigina (3) l’effetto del trattamento concomitante tra lamotrigina ed estradiolo (e I suoi derivati) e la lamotrigina e i diversi progestogeni sono analizzati e riassunti che:

1) ci sono state segnalazioni di diminuzione delle concentrazioni lamotrigine dopo l’introduzione di orali di contraccettivi e maggiori rapporti di concentrazioni di lamotrigina dopo il ritiro dei contraccettivi orali nelle donne prendendo la lamotrigina. Di conseguenza possono essere necessari RIOS DOSE Regolazioni per mantenere la risposta clinica quando si avvia o si sospendono i contraccettivi orali durante la terapia con lamotrigina. In questo caso, l’interazione come una gravità moderata è classificata.

2) Per quanto riguarda la gestione clinica, viene sollevata:

  • quando si avvia il trattamento con contraccettivi orali contenenti estrogeni, in Pazienti con dose stabile di manutenzione con lamotrigina: aumentare la lamotrigina dose fino a 2 volte per mantenere il livello del plasma costante; Iniziare gli aumenti al momento dell’inizio della somministrazione di contraccettivi orali, non più di 50 a 100 mg / giorno settimanalmente e continuare secondo la risposta clinica; Non superare la tariffa consigliata per la dose aumenti a meno che non sia supportato dai livelli plasmatici o dalla risposta clinica.
  • sospendendo contraccettivi orali contenenti estrogeni: è possibile che la dose di mantenimento della lamotrigina sia diminuita del 50%; La diminuzione della dose non deve superare il 25% della dose giornaliera totale / settimana per 2 settimane, se non diversamente indicato dai livelli plasmatici o dalla risposta clinica.
  • nel caso in cui la donna stia anche prendendo altri farmaci che inducono La glucuronidazione non sarebbe necessaria per regolare la dose (all’inizio del trattamento o dopo la sua sospensione).

Valutazione inoltre indica che in caso di utilizzo concomitante con contraccettivi solo progescage, è probabile che le regolazioni della dose essere richiesto.

nel GPC “Criteri di ammissibilità medica per l’uso dei contraccettivi” (4), aggiornati nel 2015 dall’organizzazione mondiale della salute (OMS), AHC (comprese contraccettivi orali combinati, contraccettivi combinati Patch, anello vaginale contraccettivo combinato e contraccettivi iniettabili combinati) sono assegnati una categoria di utilizzo 3 * (vedi sotto), sia per il vostro inizio che per continuare l’uti. leccandoli, nelle donne in trattamento con lamotrigina.

Commento anche l’effetto degli AHCS ai livelli plasmatici di lamotrigina sebbene indica come chiarire che questa considerazione non si applicherebbe quando la donna sta già prendendo questo farmaco Con altri farmaci che inibiscono (come il sodio valproato) o indurre (come la carbamazepina) fortemente il suo metabolismo, poiché, in questi casi, è improbabile che l’effetto moderato dell’AHC sia evidente.

per quanto riguarda il Indicazione da metodi contraccettivi alternativi nelle donne in trattamento con lamotrigina, in questo GPC (4) una categoria di utilizzo 1 * viene assegnata al rame IUDS e IUDS con Levonumestron (in entrambi i casi per inizio e continuazione del suo utilizzo). E la categoria di utilizzo dei metodi contraccettivi solo con progestogeni (orale, iniettabile o impianto) è anche 1 *. In entrambi i casi è stata effettuata un’annotazione che indica che non sono state segnalate interazioni farmacologiche tra le donne con epilessia che ricevono lamotrigina e utilizzano il diu-lng o tra le donne con epilessia che ricevono lamotrigina e utilizzano come contraccettivo un metodo solo con Progesogen.

Inoltre, ha anche una categoria di utilizzo di metodi di barriera 1 * (preservativi, diaframma e spermicidi).

Informazioni simili che troviamo nel GPC sui criteri di scelta per l’uso dei contraccettivi che era Pubblicato nel 2016 dai “Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie” (5).

D’altra parte, il segno GPC sull’epilessia aggiornato nel 2018 (6) affronta la contraccezione degli effetti delle donne e si riferisce a forma specifica al caso delle donne con epilessia nel trattamento con lamotrigina. Con un certo grado di raccomandazione d (vedere nel testo completo del documento) suggerisce:

  • contraccettivi solo di progestinogeno senza restrizioni. Tuttavia, le donne Dovrebbero conoscere i segni e i sintomi della tossicità lamotrigina e ridurre la dose di lamotrigina se si verificano.
  • Nel caso in cui la donna utilizzi AHC: riporta che AHCS riducono le concentrazioni di circolazione di lamotrigina e potenziale e le conseguenze di Attività convulsive maggiore. Il professionista della salute dovrebbe anche discutere con le donne la possibilità di aumentare la dose di lamotrigina.
  • Nel caso in cui la donna utilizzi AHC: avverte sui segni e i sintomi della tossicità lamtrigina se l’AHC viene rimosso. In questi casi potrebbe essere necessaria una riduzione della dose di lamotrigina.

Il bel GPC sull’epilessia (7), inoltre aggiornato nel 2018, tra i suggerimenti intorno alla contraccezione afferma che le donne e Le ragazze che prendono la lamotrigina devono essere informate che l’uso simultaneo di qualsiasi contraccettivo con gli estrogeni può comportare una significativa riduzione dei livelli di lamotrigina e della perdita di controllo delle convulsioni. Aggiunge che quando una donna o una ragazza inizia o smette di prendere questi contraccettivi, potrebbe essere necessario regolare la dose di lamotrigina.

Il riepilogo delle prove di uptodate sulla gestione dell’epilessia in Adulti (8), in base alle informazioni Dei GPC commentati (4,5), suggerisce che le donne che prendono i farmaci anticonvulsivi induttivi enzimi, compresa la lamotrigina, usano un contraccettivo solo di progestinico o altro metodo contraccettivo diverso da una pillola ormonale, una patch, un anello o contraccettivi iniettabili combinati. Sottolinea che il rame o il levonergestrel ilus sono alternative altamente efficaci senza potenziali interazioni farmacologiche.

Nel caso di AHC orale, il riassunto menziona che, poiché i livelli di lamotrigina possono aumentare significativamente in caso di sospensione dei contraccettivi (anche nell’intervallo di 7 giorni senza pillola), in questo contesto sarebbe Essere di scelta L’uso di un dosaggio continuo (senza periodo di riposo).

* Categoria di utilizzo dei metodi contraccettivi:

  1. una condizione per la quale non vi è alcuna restrizione per il Uso del metodo contraccettivo.
  2. una condizione in cui i vantaggi dell’uso del metodo generalmente superano i rischi teorici o testati.
  3. una condizione in cui i rischi teorici o testati generalmente superiori ai vantaggi di utilizzo del metodo.
  4. una condizione che rappresenta un rischio di salute irricevibile se viene utilizzato il metodo contraccettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *