Storia del marchio Kaiser-Frazer

American Automobile Brand Fondata nel 1945 da Henry John Kaiser e Joseph Washington Frazer. Il primo era un armatore che aveva fatto una fortuna con una società di veicoli di trasporto; Il secondo era un uomo d’affari che è entrato nel mondo dell’automobile nel 1912, anno è stato assunto come apprendista per il Packard. Nella sua lunga carriera, il frazer ha esaurito le posizioni prestigiose, passando dalla posizione del direttore generale delle vendite del Chrysler al Presidente del Willys Overland (era dovuto alla famosa Jeep).
Quando è entrato a far parte di Kaiser nel 1945 , Frazer è stato presidente del Graham. Entrambi erano associati nel tentativo di costituire una fabbrica automobilistica in grado di rompere il monopolio che General Motors, Ford e Chrysler avevano imposto al mercato nordamericano. Il suo obiettivo era quello di produrre un’auto grande, resistente ed economica, che ha ripetuto il successo della Ford T.
Tuttavia, in tutti i programmi Kaiser-Frazer c’era una certa ambizione, così tanto che la fabbrica non ha rinunciato a costruire il lusso automobili. All’inizio, hanno preso il marchio Frazer, mentre i tassi economici sono stati denominati Kaiser. La società, che è stata assicurata la collaborazione dello stilista Howard Darrin, ha installato la sua sede in Willow Run (Michigan), nelle stesse premesse che la Ford aveva impiegato in tempi di guerra per la costruzione di bombardieri.
La prima macchina era presentato nel gennaio 1946. La ricerca di economia e semplicità aveva prevalso. In effetti, è stato un saloon originale con la trazione anteriore e le sospensioni indipendenti. La sua vita era molto breve; criticato dalla stampa e respinta dal pubblico, il K 85 (questo è stato nominato modello), non passò dalla fase del prototipo.
Aguale dalla sfortunata esperienza, i costruttori lanciati, nell’estate successiva, il Kaiser Speciale, un’auto di propulsione completamente convenzionale, posteriore e dotata di un motore a 6 cilindri continentale, con valvole laterali, di 3,7 1 (100 CV). Durante lo stesso anno è apparso il Manhattan Frazer, un gran numero di automatismi e accessori, incluso fino a un rasoio elettrico. Questo modello aveva poco successo. Invece, il viaggiatore di Kaiser del 1948 corrispondeva, un ampio giardiniere che ha offerto anche nella lussuosa versione vagabondo. Il modello ha trovato un numero discreto di acquirenti, specialmente tra i proprietari di agricoltori, ed è stato anche adottato come ambulanza.
Nel frattempo, nel 1947, il Kaiser-Frazer ha assorbito Graham, che ha lasciato il settore automobilistico trasformando l’un l’altro finanziario del Gruppo Kaiser.
Nel 1949 il Kaiser Vir-Ginian, il primo esempio della produzione di auto nordamericane di 4 porte, convertibile con hardtop. Il potere del motore, che era anche il 3 cilindro continentale, è stato aumentato a 110 CV. Nello stesso anno, il marchio di Willow Run offriva colori molto luminosi per corpi e tappeti di lusso per gli interni. Tuttavia, la tendenza verso il lusso è stata interrotta con l’aspetto di Henry J, un modello compatto che, nonostante il suo prezzo basso, è stato rivelato come un fallimento commerciale. Anche la serie Prazer è stata abbandonata, sostituita all’inizio dal Dragon Kaiser e poi da Manhattan, continuando la costruzione della cassazione della Virginiana.
nel 1933, dopo la rapida e sfortunata apparizione della super revisione Kaiser Carolina, la società acquisita The Willys Overland di Toledo (Ohio) e si è trasferito al quartier generale di quest’ultimo. La produzione è proseguita per circa 2 anni, nel corso della quale gli unici sviluppi erano rappresentati dal Kaiser Darrin, elegante ragno che era una delle prime auto americane con un corpo di materiale sintetico, e dal nuovo Manhattan, con motore sovralimentato e Una potenza di 140 cv.
Nel 1955, la produzione del Kaiser-Frazer è cessata. Le linee di montaggio del modello Manhattan sono state vendute al governo argentino. A Buenos Aires, nel 1954, l’Ika (Industrosias Kaiser Argentina), che, sotto la nuova denominazione di Carabela, ha continuato a produrre il Manhattan fino al 1962.
Nelle strutture americane di Toledo rimasero solo i Willys, che hanno continuato le sue attività con la nuova ragione sociale dei motori Willys. Il nome di Kaiser riapparve negli Stati Uniti nel 1963, quando la denominazione dei motori Willys è stata cambiata da Kaiser Jeep, che, a sua volta, è stata trasformata in Jeep Corporation nel 1970.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *