Suki Lahav (Italiano)

Tzruya Lahav è nato e cresciuto presso il Kibbutz Ayelet Hashahar nella regione Galilea in cima Galilea in Israele, dove ha imparato a suonare sia la musica tradizionale di Kibbutz come musica classica.

Nel 1971, dopo aver completato il suo servizio militare nelle forze di difesa di Israele, ha viaggiato negli Stati Uniti con suo marito Louis Lahav, un ingegnere audio che ha iniziato a lavorare con Springsteen. Suki Lahav ha partecipato come scelta nella registrazione del tema “4 ° luglio, Asbury Park (Sandy)” dell’album The Wild, The Innocent e The E Street Shuffle e ha giocato il violino in “Jungleland” dall’album nato a correre. Nelle esibizioni dal vivo come violinista era il punto focale durante le canzoni lente, contrastando la sua presenza con quella di Springsteen.

Durante il suo soggiorno negli Stati Uniti ha dato vita a sua figlia tale, che è morto in a Incidente stradale con soli tre anni. Suki tornò insieme a suo marito in Israele nella primavera del 1975.

La coppia divorziata nel 1977. Lahav, conosciuta come di quel nome Ebraico, Tzruya, formava una nuova famiglia con Moshe Albalek a Gerusalemme, con chi aveva due figli. Durante gli anni ’80, continuò ad allenarci come violinista, agendo accanto all’orchestra israeliana di Kibbutz, e ha iniziato la sua carriera come attrice.

All’inizio del 90 °, divenne un lirico di apprendimento grazie al Tema “Shara Barkhovot” ha rappresentato Israele al 1990 Eurovision Festival, interpretato da Rita. Lahav ha scritto canzoni per i musicisti e solisti più importanti del suo paese, molti dei quali sono considerati icone della musica israeliana. Adatta anche i testi in altre lingue per Ebraico, come il tema di Leonard Cohen, “famoso impermeabile blu” nel 1993. Nel 1999, ha scritto “Tfilat Ha’imahot”, incluso nella strada di album collaborativa a Gerusalemme in interpretata da Glykeria, Amal Murkus e Yehudit Tamir. Nel 2003, ha pubblicato l’album non solitario il mare: una collezione di canzoni di Tzruya Lahav, tra cui Rita, Yehudit Ravitz, Meir Banai e le interpretazioni di Poliker Yehuda tra gli altri. Nel 2004 uno spettacolo è stato prodotto a Tel Aviv con le sue canzoni.

Lahav è l’autore di diversi trattini, tra cui il film Kosher Dam del 1996 e due romanzi: gli zoccoli di legno di Andre (Kinneret, 2002), in base a La vera storia di un superstite dell’Olocausto ragazzo nei Paesi Bassi, e la Regina della palude fa il tango (Am Oceda, 2004), una fiaba per gli adulti. Entrambi i libri hanno vinto numerosi premi, tra cui un Yad Vashem Award e un premio concesso dal Ministero della cultura di Israele alle opere grezze. Lahav è anche dedicata all’insegnamento, ha insegnato lezioni di scrittura creative a Gerusalemme, dove risiede nel lussuoso quartiere della colonia tedesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *