Trasferimento dell’ampia dorsale per lesioni irreparabili del polsino del rotatore. Tecnica chirurgica e valutazione di una serie di 20 pazienti

ransferire la larghezza dorsale secondo la tecnica originale descritta da Gerber. Sono state operate 20 spalle di 20 pazienti con un’età media di 63,9 anni. In tre pazienti, c’era esclusivamente tendine, in 13 pazienti, acromioplastica sconnessante e resezione dell’estremità distale della clavicola secondo Munford Technique sono state associate e in quattro pazienti era associata solo all’aeronautica. Il follow-up è stato da 24 a 104 mesi con una media di 58 mesi. I pazienti sono stati valutati funzionalmente secondo la portata dell’Università della California a Los Angeles (UCLA), determinando anche il recupero della rotazione e reincorporazione esterna ai loro soliti compiti e secondo la scala visiva analogica per il dolore. Dei pazienti hanno valutato, 13 ha ottenuto un punteggio di 27 punti dalla scala UCLA, sei un punteggio tra 21 e 27 e uno ha presentato un punteggio di 9, corrispondente a un paziente che ha presentato una ristrutturazione tendine. La rotazione media esterna nel post operativa era di 50 gradi. L’elevazione media nel preoperatore era di 59 gradi (130-25) e nel post operativo 125 che raggiunge un miglioramento di 66 gradi. Capisco che i pazienti hanno dichiarato di essere soddisfatti della procedura principalmente dal miglioramento del dolore che discese da un’intensità media di 9 sulla scala analogica analogica a Unpromedio 1 e dal miglioramento della suddetta elevazione e rotazione. La valutazione radiologica post-operatoria, seguendo i criteri di Hamada non ha mostrato una progressione significativa verso l’artropatia della manica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *