Viti ortopediche corticali e cancellate

Viti ortopediche corticali e cancellanti

Uno dei principi attuali della fissazione ortopedica è che l’osso è meglio guarito se i frammenti di frattura si prestino saldamente l’un l’altro. Molti dispositivi ortopedici sono progettati per fare precisamente che, così come la sua funzione principale per stabilizzare la frattura nell’allineamento anatomico. La compressione della frattura aumenta l’area di contatto attraverso la frattura e aumenta la stabilità della frattura. Riduce anche il divario di frattura e riduce lo stress nell’impianto ortopedico. Questa compressione può essere statica, in cui la compressione è prodotta dal dispositivo di fissaggio da solo, o dinamico, dove le forze muscolari o il peso corporeo vengono utilizzate per produrre compressioni aggiuntive.

Viti ossee sono uno dei dispositivi hardware più onnipresenti. Possono essere utilizzati da soli per fornire fissaggio o in combinazione con altri dispositivi. Qualsiasi vite utilizzata per ottenere una compressione inter-frammentario è chiamata vite di ritardo. Queste viti non proteggono le fratture della rotazione o delle forze di caricamento assiale, la piegatura e altri dispositivi devono essere utilizzati per fornire queste funzioni.

I due tipi di viti sono più comuni Le viti cancellate e corticali.

Viti corticali e cancrenti

Le viti corticali tendono ad avere fili sottili lungo la sua lunghezza dell’asse e sono destinate ad ancorare nell’osso corticale. Le viti cancellate tendono ad avere fili più spessi, e generalmente hanno un morbido e senza filo, che gli consente di agire come una vite di ritardo. Questi fili più spessi hanno lo scopo di ancorare nell’osso del nucleo più morbido.

Altra vite comune è la vite cannulata, che ha un albero cavo. Sebbene queste viti abbiano una forza di estrazione un po ‘più piccola rispetto alle viti convenzionali, le viti cannulate hanno diversi vantaggi rispetto ad altre viti, in particolare la precisione con cui possono essere posizionate. Per posizionare queste viti per ossa, il chirurgo ortopedico perfora un piccolo filo di kirschner nell’area di interesse sotto il controllo fluoroscopico del braccio C. Questi cavi “k” possono essere posizionati e sostituiti con trauma minimo sull’osso fino a quando non sono nella posizione ottimale.

Quindi, la vite cannulata viene posizionata sul cavo e scivola verso la superficie dell’osso. Quindi, uno strumento di guida speciale consente la vite è inserito nell’osso lungo l’asse del cavo K, in un modo molto simile al modo in cui i radiologi passano i cateteri angiografici sui cavi guida utilizzando la tecnica di Seldinger. Quindi il cavo K viene rimosso. Una delle principali complicazioni di questi Le viti sono la perforazione della superficie articolare quando queste sono collocate in un osso con i loro consigli vicino all’osso subcondrale. Se il chirurgo è preoccupato per questa possibilità durante la chirurgia ortopedica, E l Il materiale del contrasto può essere iniettato attraverso il centro vite cavo in questione: la fuoriuscita nella cavità articolare sotto la fluoroscopia sarà un’indicazione inequivocabile della perforazione.

Informazioni sulla Società:

SIORA chirurgicals Pvt. Ltd. è uno dei famosi produttori di impianti ortopedici in India e offre tutti i tipi di viti, cioè. Viti corticali, cancrenti, maschili, cannulated, ecc., Comunemente richiesto dal chirurgo ortopedico. Siora fornisce anche fornitori di impianti ortopedici associati necessari per eseguire un intervento chirurgico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *